Sabato italiano nobilita l'intervista da daytime. E rispetta le dive senza usarle

Eleonora Daniele omaggia il varietà del sabato sera e intervista tre grandi dive alla prima

"Il peggio sembra essere passato". Con questa dichiarazione di intenti Il Sabato Italiano ha aperto un nuovo, "pericoloso", corso per il genere dell'intervista da daytime: la sua nobilitazione dalle derive del gossip o dalla promozione di circostanza.

Eleonora Daniele, con un look più accattivante ma pur sempre classico, ha confermato una dote già mostrata nell'ex Storie vere e che nella bella televisione paga sempre: la meticolosità. La conduttrice, contrariamente ad altri che "ci hanno provato", è arrivata a questo debutto con le idee chiare sulla linea editoriale e sul target di riferimento.

Il Sabato Italiano è consapevole di inframmezzarsi tra le Linee di Rai1 e la Bianchetti, perciò sostituisce alle troppe chiacchiere da rvm delle diapositive musicate in stile docu, perfette per il relax pomeridiano.

Il risultato? Un programma ben impaginato, dalla fotografia patinatissima ma al tempo stesso carico di suggestioni d'antan, per un pubblico di Rai1 che ha diritto ad essere, anche ed ancora, analogico. Così la magia dei sabati sera e dello spettacolo che fu si fa materia viva di ricordi, il passato degli ospiti riemerge dal fascino delle buone vecchie fotografie e il bianco e nero delle Teche Rai denuncia il nucleo identitario del programma: la memoria storica.

Così, quando una diva bussa a La porta del cuore, è per raccontarsi senza forzature né strumentalizzazioni. Finalmente le Gina Lollobrigida e le Ornella Vanoni vengono invitate non perché qualcuno si prenda gioco della loro età o tiri fuori i loro scheletri, ma per essere celebrate in virtù di un bagaglio artistico inestimabile.

Un nuovo modo di intendere l'intervista all'ospite, che si ispira più al Senso della vita e a Maria in C'è posta che ai format archiviati che lo hanno preceduto, e potrebbe tener testa al più sfarzoso Verissimo con l'arma della semplicità. Il tutto impreziosito dal bello della diretta che fa arrivare le emozioni senza filtro.

Tutti sono avvisati: chi verrà dopo Sabato italiano, d'ora in poi, dovrà prepararsi per le interviste. E badare bene che il pubblico, anziché gridare ai cloni, riconoscerà la differenza tra gli rvm di qualità e quelli non.

sabatoitaliano.jpg

A seguire la prima puntata di Sabato italiano in liveblogging. Ospiti Gina Lollobrigida, Ornella Vanoni ed Elisabetta Gregoraci

  • 15.05

    Dopo l'annuncio vintage della fatina Elmi, la Daniele in uno studio molto luminoso introduce la trovata narrativa principale del programma: la porta del cuore. Dall'altra parte c'è Gina Lollobrigida per cominciare col botto.

  • 15.11

    La Lollobrigida che rivede il film della sua vita artistica in silenzio, sulle note di Smile. La Daniele ci rieduca al silenzio. L'ospite le risponde lucidissima: "Uno viene da un'educazione rigidissima, però uscirne fuori è meraviglioso".

  • 15.18

    Marilyn ribattezzata la Lollo americana. Il tutto seguito da un altro rvm musicato, senza voci di inviati civettuoli. Sembra lo stile dei documentari di Piero Angela che incontra Bonolis al Senso della vita.

  • 15.22

    De Sica, figlio di Vittorio che tanto ha lavorato al cinema con Gina, le dedica un bel pensiero: "Alle attrici di oggi falle nere".

  • 15.23

    Bussano alla porta. La Elmi fa l'annuncio dello sceneggiato Pinocchio per evocare la Lollo in versione fata turchina (il sottoscritto amò molto anche la parodia della Marchesini nei Promessi Sposi).

  • 15.35

    Perché la Lollo, che è anche una pittrice e autrice di sculture, ha voluto disegnare Mick Jagger? "E' venuto a Roma e ha voluto vedere solo me, sarà stata la fine degli anni Sessanta". Rivediamo immagini dal Concerto dei Rolling Stones dall'Istituto Luce, mentre Domenico Marocchi veleggia su Lucca dove staserà si terrà la sola tappa italiana del Concerto dei Rolling Stones.

  • 15.41

    Entriamo nel laboratorio della Lollo in esclusiva. La Daniele ne va fiera: "Queste sono le belle storie italiane". Poi tira fuori un aneddoto su Fidel Castro ammiratore di Gina.

  • 15.50

    Gina parla del suo impegno in prima linea contro le malattie infantili. Il piccolo Alessio, che la considera la sua fatina per l'aiuto che sta dando alla ricerca, le ha scritto una lettera che la Daniele legge in stile defilippico.

  • 15.55

    La Lollo si commuove per una buona causa: "Speriamo che ci sia gente che comprende questo problema. Ci sono bambini che dovrebbero avere la possibilità di guarire e di vivere una vita normale".

  • 15.56

    Arriva Sergio Muniz a portare dei fiori alla Lollo: "Grazie per quello che hai lasciato e ancora ci sarà la possibilità di vedere". L'attore ci aspetta a teatro: presto reciterà in Mamma mia.

  • 16.07

    Ottimo il link tra la Lollo che cantava Senza fine e il collegamento con Ornella Vanoni. La Daniele le fa gli auguri di buon compleanno e annuncia la sua partecipazione di stasera dalla Mannoia: "Non mi ero accorta che Paoli mi aveva fatto tanti auguri, oggi glieli ho fatti anch'io. Abbiamo deciso che, se arriviamo a novant'anni, faremo il gran botto con un concerto all'Arena". Ornella tira le orecchie alla Daniele: "Non puoi dire che la Lollo ha cantato Senza fine che ha anche cantato Ornella Vanoni. Non è grave". La conduttrice si cosparge il capo di cenere.

  • 16.11

    Filmato da Partitissima di Ornella Vanoni: "Oggi sono uguale nella vita e sul palco, non ho più una dicotomia. Tutte le volte che salgo sul palco sono piena di gioia e di felicità. Mi ha chiamato De Bortoli per regalarmi l'apertura della stagione dello Strehler, dove parlerò di lui con cui ho avuto un grande amore".

  • 16.17

    Arriva Pino Caruso: "Non ci parliamo da una vita". Ornella polemizza: "Voglio dire ciao Pino, ma qui non ci danno spazio". Poi lui le chiede perché non ha fatto più teatro: "Io con la musica volo, mentre il teatro si ripete tutte le sere. La musica ti fa cambiare a seconda dell'umore. Per me c'è più divertimento che nel teatro". Caruso le risponde: "Con la canzone voli tu, con il teatro avrebbe volato anche il pubblico".

  • 16.25

    Un saluto della Mannoia via rvm e poi la Daniele stoppa la Aureli, che intanto ha cominciato a imitare la Ferilli, per timore che la Vanoni si offenda di non essere stata salutata.

  • 16.30

    La Gregoraci è la terza 'diva' della puntata, quella più pop per andare contro Verissimo: "Sono un po' costipata e un po' raffreddata. Sono influenzata da due settimane ma non volevo mancare".

  • 16.36

    La Gregoraci piange per la mamma che non c'è più: "E' la persona più importante della mia vita. Ha insegnato tanto a me e alla mia famiglia, ma anche a tutte le persone che aveva accanto. Ha lottato tantissimo con questa famiglia, è sempre stata molto forte e non ha mai perso la speranza. Aveva una parola dolce per tutti". Poi un aneddoto: "Negli ultimi giorni eravamo a casa. Lei aveva un sacco di amiche. Si è preoccupata che a casa ci fosse tutto. C'erano queste amiche che avevano litigato e non si parlavano, lei negli ultimi minuti era preoccupata che queste amiche facessero pace. Una mamma meravigliosa fino all'ultimo".

  • 16.39

    Elisabetta: "Io sono una mamma fisica, ma il mio bambino dice che a 7 anni è già grande per i baci. Mi piace giocare con Nathan. E' birichino un pochino, ma è buono. Giochiamo a pallone, a guardie e ladri. Hai bisogno di molta forza fisica per correre con lui". Bussano alla porta.

  • 16.40

    Il nonno della Gregoraci, Vincenzino, in collegamento in diretta: "E' molto brava mia nipote. Sono tutti bravi i miei nipoti". Elisabetta dice che è stupendo: "Ha perso sia la mamma che la moglie". La Daniele si emoziona ricordando il rapporto che lei aveva con i suoi nonni.

  • 16.45

    Domenico Marocchi si collega dal concerto-evento a Lucca. Peccato per la pessima risoluzione grafica del collegamento. Intanto la Daniele ringrazia le forze dell'ordine per la sicurezza che garantiscono al concerto.

  • 16.47

    Muniz non porta solo fiori. E non vuole parlare della sua vita privata: "Sto bene adesso. Io di solito non parlo di queste cose". La maggior parte delle cose che avete scritto sono romanzate o magari semplicemente vere e che per fortuna hanno indovinato, perché di solito io non ne parlo. Continuerò a mantenere la mia vita privata tale". In compenso Muniz adesso sta con un'altra persona, non è single. Domani compie 42 anni.

  • 16.51

    La sigla di Sabato italiano viene eseguita in diretta. Poi la Daniele saluta la Elmi in studio e promuove la Mannoia stasera. L'Aureli è stranamente sparita...

eleonora daniele

Primo appuntamento, sabato 23 settembre alle 15.00, con Sabato italiano, il nuovo programma del sabato pomeriggio di Rai1 condotto da Eleonora Daniele.

Sabato italiano sarà un nuovo modo di interpretare televisivamente quella gioiosità che contraddistingue da sempre la giornata prefestiva: una voluta leggerezza che si alternerà a momenti di forte emozione condivisi con gli ospiti in studio. Già a partire da questa prima puntata spiccheranno, tra gli altri, tre grandi dive del cinema, della tv e della canzone d’autore. La sincerità e l’emotività saranno il motore e il sapore di questo primo appuntamento.

Due ore di puro intrattenimento costellate da intriganti sorprese che si manifesteranno attraverso la “porta del Cuore”, elemento fondamentale del racconto che si vivrà in studio, anche attraverso la scelta di accuratissime immagini e musiche suggestive. La puntata omaggerà a più riprese i protagonisti del grande varietà televisivo di ieri, modello di eleganza e sobrietà che Eleonora Daniele vuole fortemente recuperare come cifra stilistica nel suo “Sabato italiano”.

Sabato Italiano | Dove vederlo in tv e in streaming

Sabato Italiano è in onda in diretta su Rai1 dalle 15.05 e in streaming sul browser app Rai / Play.

Sabato Italiano | Second Screen

Sabato italiano, per ora, si poggia alle pagine Facebook e Twitter di Storie italiane.



  • shares
  • Mail