Serie Tv, novità: CBS ordina in 13 episodi un drama di Dick Wolf sull'FBI; Netflix ordina una comedy di e con Natasha Lyonne

Jordan Peele produce The Hunt una serie tv sulla caccia ai nazisti rifugiati in America negli anni '70

PASADENA, CA - JANUARY 18: (L-R) Actors Monica Barbaro and Philip Winchester, executive producer Dick Wolf, actor Carl Weathers and executive producer Michael S. Chernuchin of the television show 'Chicago Justice' speak onstage during the NBCUniversal portion of the 2017 Winter Television Critics Association Press Tour at the Langham Hotel on January 18, 2017 in Pasadena, California. (Photo by Frederick M. Brown/Getty Images)

FBI: a sorpresa CBS ordina ufficialmente il primo progetto per la stagione 2018-19 e si tratta di un'altra grossa sorpresa. A ricevere l'ordine è infatti un procedurale, provvisoriamente intitolato FBI, creato da Dick Wolf che da oltre 15 anni produce serie tv solo per NBC, tra cui i vari Chicago e Law & Order: SVU. La nuova serie tv racconterà come si lavora all'interno della sede FBI di New York e sarà co-prodotta da Universal e CBS Tv Studios. Craig Turk (The Good Wife) scriverà il pilot e ne sarà anche showrunner. Durante la normale pilot season (nei primi mesi del 2018) sarà girato il pilot della serie tv che, a differenza degli altri pilot, sa già di avere un ordine per ulteriori 12 episodi che saranno girati successivamente. Un modo per dare certezza la progetto ma valutarne la realizzazione prima di procedere allo sviluppo dell'ordine completo. Da tempo Dick Wolf stava ragionando ad un progetto sull'FBI e ne aveva parlato durante gli incontri del TCA nell'estate del 2016. L'idea era quello di svilupparlo all'interno di Law & Order:SVU anch'esso ambientato a New York ma le indagini sulle email divulgate di Hillary Clinton in periodo pre-elettorale e l'accelerazione sul progetto dell'antologica Law & Order True Crime ha rallentato il progetto. Il direttore dell'FBI James Comey, consulente per la serie, poi licenziato da Trump, ha però continuato a dare materiale per lo sviluppo del progetto, spingendo Dick Wolf a forzare la mano con Universal per realizzare la serie. Ma evidentemente in casa NBC gli spazi erano fin troppo affollati per introdurre un altro procedurale di cui ha evidentemente invece bisogno CBS considerando anche l'età avanzata dei suoi storici NCIS e Criminal Minds.

I Mom So Hard: CBS ha ordinato lo sviluppo del pilot di una comedy multi-camera creata da Michelle Nader (2 Broke Girls) insieme a Kristin Hensley e Jen Smedley autrici della popolare web series #imomsohard da cui il nuovo progetto è tratto. Prodotta da Rob Thomas e Warner Bros, I Mom So Hard racconta l'amicizia di due mamme (Hensley e Smedley) e mogli e come affrontano la vita. La web series ha ottenuto oltre 100 milioni di visualizzazioni su Facebook, diventando immediatamente virale dopo il suo lancio nel 2016 su YouTube.

Paradise Falls: Erica Messer, produttrice e showrunner di Criminal Minds, sta lavorando ad un nuovo progetto per la ABC incentrato su una mamma lavoratrice che trova il modo di educare i propri figli, ma anche gli adulti, attraverso una serie di video su come essere genitori.

Progetto senza titolo: Netflix ha ordinato direttamente a serie in 8 episodi una comedy creata da Natasha Lyonne, Amy Poehler e Lesly Headland con Lyonne come protagonista nei panni di Nadia una giovane donna ospite d'onore ad una festa a New York di una notte cui è praticamente impossibile sottrarsi. Cindy Holland, vice presidente dei contenuti originali di Netflix ha sottolineato come "gli spettatori si faranno diverse domande mentre rideranno", descrivendo il progetto come unico e ambizioso. Lyonne resta così di casa a Netflix dopo Orange is the New Black.

Sanctuary Family: il tema dell'immigrazione continua ad essere molto presente nei progetti in lavorazione in vista della nuova stagione televisiva, considerando anche la decisione del Presidente Trump di eliminare il DACA che permetteva ai ragazzi figli di immigrati o immigrati da piccoli di avere adeguate protezioni. L'ultimo progetto è una comedy single camera dal titolo provvisorio Sanctuary Family scritta da David Feeney (New Girl) e diretta da Christine Gernon, che ha ricevuto da ABC l'ordine per lo sviluppo delle sceneggiature. La comedy, prodotta da 20th Century Fox, racconta le vicende di un cinico marito e della moglie empatica che decidono di ospitare la tata senza documenti e la sua famiglia e nonostante il caos che si crea, finiranno per capire che le somiglianze che uniscono le due famiglie sono più delle differenze.

The Hunt: Jordan Peele, attraverso la sua Monkeypaw Productions, produrrà una serie tv scritta da David Weil e ispirata a fatti realmente accaduti, distribuita da Sonar Entertainment che sta già ricevendo diversi interessamenti da parte di canali cable e servizi di streaming. The Hunt racconterà le vicende di alcuni gruppi di cacciatori di nazisti che negli anni '70, in cerca di vendetta e giustizia, iniziarono a cercare gli ex nazisti fuggiti negli Stati Uniti grazie all'inconsapevole aiuto del governo americano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail