Big Little Lies, dopo il successo agli Emmy 2017 anche il regista apre alla seconda stagione

Il successo agli Emmy rilancia le possibilità di una seconda stagione della serie tv HBO (in Italia su Sky Atlantic HD)

Big Little Lies

Big Little Lies è tornata a casa dagli Emmy gonfia di premi. La serie tv HBO (in Italia andata in onda su Sky Atlantic HD e attualmente disponibile nello Sky Box Sets) si è praticamente intestata la categoria limited series portandosi a casa ben 8 premi, ovvero la statuetta per la miglior serie, l'attrice protagonista (Nicole Kidman), l'attrice e l'attore non protagonista (Laura DernAlexander Skarsgård), il miglior regista (Jean-Marc Vallèe) oltre al cast, alla musica e ai costumi per una serie contemporanea.

 

Insomma un vero e proprio trionfo che ha ovviamente rinvigorito la fiamma e le speranze di un secondo capitolo, di una seconda stagione che muterebbe la natura della produzione, da limited series a serie tv drama vera e propria, ma che riporterebbe davanti alla macchina da presa un team eccezionale e una storia altrettanto meritevole. Dietro le quinte degli Emmy 2017 ovviamente non si è parlato di altro.

La sorpresa più grande è stata l'apertura ad una possibile seconda stagione di Big Little Lies del regista Jean-Marc Vallèe che inizialmente si era detto fortemente contrario ad un ritorno sul set della serie HBO. "No è il finale perfetto. Non c'è ragione per fare una seconda stagione. [...] è stata pensata come limitata [...] se facessimo una seconda stagione rovineremmo la serie" aveva detto il regista ad aprile . Evidentemente con un premio in mano e sentendo la passione dei fan si può cambiare idea e passare dal "non c'è ragione" a

Sono un po' come il pubblico, come queste ragazze, e chiunque altro...sarebbe straordinario riunire la squadra e farlo. Riusciremo a farlo tutti insieme? Vedremo

Ovviamente sono molte le difficoltà di riunire di nuovo tutti insieme attori di primo livello così impegnati anche al cinema. Ma in fondo proprio gli stessi attori e le due protagoniste e produttrici Reese Witherspoon e la vincitrice dell'Emmy Nicole Kidman, erano state nei mesi passati le più possibiliste "Ci stiamo pensando, ne stiamo parlando, discutendo, ma non c'è nulla di definitivo" ha ribadito Witherspoon.

Anche Liane Moriarty l'autrice del romanzo su cui è basata la prima stagione ha aperto ad un nuovo capitolo di Big Little Lies "Ci sto pensando" ha detto alla stampa durante gli Emmy. Secondo le indiscrezioni l'autrice non scriverebbe un altro romanzo ma una storia o alcuni spunti su cui sviluppare la seconda stagione.

Abbiamo amato interpretare questi ruoli. Le vicende sono così complesse e interessanti. Sarebbe fantastico se potessimo continuare a farlo tutti insieme.

Ha aggiunto un'entusiasta Nicole Kidman dopo la cerimonia. Sul palco sia lei che l'amica e collega Witherspoon hanno voluto sottolineare come questo successo nasca dal loro bisogno di avere ruoli rilevanti "ancora di più grandi ruoli per le donne, grazie". E l'edizione degli Emmy 2017 ha sottolineato proprio come questa sia stata un'ottima annata per le donne, protagoniste assolute della miglior serie drammatica, ma anche del mondo delle limited series, tra Big Little Lies e Feud. Un paio di altri anni così e l'appello per avere grandi e importanti ruoli dovranno farlo gli uomini sul palco.

  • shares
  • Mail