Serie Tv, novità: History ordina The Breach thriller politico sull'impeachment di Bill Clinton

HBO ufficializza Who Fears Death prodotto da George R.R. Martin e Michael Lombardo

LAS VEGAS, NV - NOVEMBER 03: Former U.S. President Bill Clinton greets people at the Hair Unlimited barbershop on November 3, 2016 in Las Vegas, Nevada. Clinton is urging people to vote for his wife, Democratic presidential nominee Hillary Clinton, and Nevada democratic candidates during early voting, which ends on November 4 in the battleground state, and on Election Day. (Photo by Ethan Miller/Getty Images)

The Breach: History ha ordinato una serie tv in sei parti creata da R.J Cutler che racconterà la storia dell'impeachment del Presidente Clinton. Prodotta da FremantleMedia North America con A+E Studios The Breach: Inside the Impeachment of Bill Clinton è basata sul libro di Peter Baker The Breach: Inside the Impeachment and Trial of William Jefferson Clinton. Scritta da Cutler, che sarà anche regista e produttore, insieme a David K. Israel, The Breach è un thriller politico che racconterà uno degli scandali politici più grandi della storia USA partendo dalla scoperta della relazione con Monica Lewinsky fino ai giochi di potere che hanno coinvolto la first lady Hillary Clinton, Newt Gingrich, il procuratore Ken Starr e il deputato Bob Livingston. La serie racconterà il dietro le quinte degli incontri strategici di repubblicani e democratici, le rivalità tra i consiglieri presidenziali, i negoziati segreti tra Casa Bianca e Congresso, la strategia di Tom DeLay per far dimettere il Presidente, le pressioni dei democratici su Clinton. Indubbiamente nelle prossime settimane ci sarà grossa curiosità sugli attori che interpreteranno i vari protagonisti considerando che anche Ryan Murphy sta cercando attori per gli stessi ruoli visto che il quarto capitolo di American Crime Story sarà proprio sulla vicenda Clinton-Lewinsky. The Breach racconterà anche la nascita dei canali all news e la crescita del potere di internet. Inizialmente The Breach doveva essere il primo capitolo della saga antologica The Commanders di History; in ogni caso potrebbero esserci altre limited series dedicate a altri presidenti nel futuro di History.

Red Rush: lo sceneggiatore di The Big Short Charles Randolph e il regista di Planet of the Apes, Rupert Wyatt, stanno lavorando insieme per uno sci-fi trhiller prodotto da Gaumont e Ivanhoe Pitctures. Red Rush è ambientato nel XXII secolo, quando Marte è ormai la nuova frontiera dove cercare libertà e ricchezze. Al centro ci saranno un brillante scienziato che da lontano studia la Terra, un agente senza scrupoli con telecamere e spie ovunque e un proprietario di una miniera illegale, che finiranno coinvolti in una vicenda che scuoterà le forze che controllano Marte e non solo.

The Big House: CBS ha superato la concorrenza prendendo il progetto di multi-camera comedy prodotto dalla Kapital Entertainment di Aaron Kaplan con Warner Bros e scritto da Liz Astrof. Basata sull'esperienza diretta di Astrof, The Big House racconta di una donna in procinto di sposarsi che insieme al figlio si stanno adattando alla nuova vita con il fidanzato, quando l'ex marito e ex detenuto viene rilasciato per buona condotta e va a vivere con loro.

Valor: Brian Letscher e Bryan Craig entrano come ricorrenti nel drama militare di The CW con Matt Barr. Letscher sarà Tucker Magnus enigmatico capo della divisione delle attività speciali della CIA chiamato per aiutare nella missione di salvataggio dei sergenti Kam (W. Tre Davis) e Hendrix (Mac Brandt); Craig sarà Adam Coogan, membro della Delta Force, che farà parte del team della missione di salvataggio.

We All Got Junk: ABC sta lavorando ad una comedy single-camera creata da Stephen Schneider e prodotta da Will Gluck con gli ABC Studios. Basata sull'esperienza diretta dell'impresa di riciclaggio fondata da Schneider, We All Got Junk racconta le vicende di una famiglia che prova a far sopravvivere la propria società nonostante le diverse personalità di ciascuno.

Who Fears Death: HBO ha ufficializzato l'accordo con George R.R. Martin (autore di Game of Thrones) e con l'ex presidente della rete Michael Lombardo per produrre l'adattamento televisivo del romanzo di Nnedi Okorafo. Who Fears Death sarà scritto da Selwyn Seyfu Hinds e racconterà la saga di Onyesowu in un Nord Africa post apocalittico, in cui dovrà superare diversi ostacoli,  tra cui il padre stregone per diventare la guida verso la salvezza di un popolo oppresso, annunciata da una profezia antica, mentre dovrà capire come gestire i poteri che sta scoprendo. Martin produrrà la serie grazie all'accordo che ha firmato con HBO e che prevede anche lo sviluppo di uno spinoff di Game of Thrones.

  • shares
  • Mail