X Factor 2017, l'effetto Levante non placa l'ansia da flop in classifica

Fedez contro Agnelli e Levante: "Loro fanno i mistici, ma io non voglio che i concorrenti finiscano nel dimenticatoio"

Fedez, da buon veterano del talent e delle hit, ha subito messo le mani avanti: "Ho bisogno che i concorrenti non finiscano nel dimenticatoio, che inizino una carriera, che questo programma sia una vera opportunità". E da qui è partita la spaccatura nella giuria dell'undicesima edizione:

"Io e te, Mara, la vediamo più in prospettiva, loro sono più mistici".

A non far sconti è stata anche la Maionchi nazionale:

"Allora facessero i preti, non i discografici".

La credibilità di X Factor, come quella di qualsiasi talent ripiegato sull'autocelebrazionismo dei propri record, sta tutta lì. E da diversi anni non viene più legittimata, vista la disfatta dei vincitori delle ultime due edizioni. Praticamente, va detto, non ha più avuto successo nessuno dopo l'addio di Morgan (che puntò a suo tempo su Marco Mengoni, Lorenzo Fragola Noemi, Chiara e Michele Bravi) e di Simona Ventura, madrina di Giusy Ferreri e Francesca Michielin. Sono finiti anche gli anni d'oro dei giudici stellari come Mika e Skin.

Così l'edizione 2017 parte senza nulla di nuovo da raccontare, se non le ennesime storie da rvm di cantanti esterofili o, quest'anno in misura maggiore, stranieri. Anche la giuria, seppur nuova, manca di appeal: Mara sembra a volte "recitare" la parte della Maionchi che dice 'Ciccio' e 'cazzo' al momento giusto. Per non parlare di Fedez, ingabbiato nelle sue freddure telefonate.

Per un Manuel Agnelli che si prende sempre più infinitamente sul serio c'è la nuova arrivata, Levante, venerata per la sua hit estiva eppure affascinata da tutto ciò che è anti-classifica.

Se il buongiorno si vede dal mattino, anche X Factor dovrebbe prendersi un anno di pausa per tornare a intercettare il pubblico, magari non quello del talent puro che soffre sempre più stanchezza. E il primo che dovrebbe farci un pensierino (e crescere in Rai) è Alessandro Cattelan.

A seguire il liveblogging della prima puntata di Audizioni di X Factor

  • 21.23

    Il ritorno di Mara che trasuda autenticità: "Cerco qualcuno che non ho ancora sentito".

  • 21.29

    Si comincia con Einar, l'operaio nato a Cuba ma che vive a Brescia. Levante prova a fare l'empatica, dicendo che è la prima volta ad X Factor anche per lei, ma risulta freddissima. La Maionchi è entusiasta: "Canti come deve cantare". Passa.

  • 21.37

    Maneskin cantano Chosen. La Maionchi è scettica quando il frontman le dice di prediligere l'inglese. Collocazione discografica zero. Fedez trova il frontman credibile anche se c'è tanto da lavorare. Per Levante sono scollati come band: "Vi fa onore aver presentato un inedito". Passano, anche se Agnelli è scettico: "Il batterista è scarso. Mara, tu li prenderesti con te?".

  • 21.44

    La follia di Nizzil in versione Tenco non passa, per Fedez sembra che faccia lo spot del colluttorio coi gargasismi. Davide Marchini propone una versione insolita dell'inno d'Italia.

  • 21.50

    Una puntata molto esterofila. Camille fa venire i brividi a Fedez, che già starà pensando a lei come controcanto per il suo prossimo singolo. Agnelli è stupito per la sua bravura a 17 anni. Per Levante non ha solo l'X Factor ma tutte le lettere dell'alfabeto.

  • 21.50

    Mariagrazia deve trovare la sua strada per la Maionchi. Levante, invece, dice di avere un debole per le ragazze con la chitarra. Comunque non passa e fa scazzare i giudici. Fedez manda a cagare Levante e Manuel Agnell e poi si sfoga con la Maionchi: "Io e te, Mara, la vediamo più in prospettiva, loro sono più mistici". Mara: "Allora facessero i preti, non i discografici".

  • 22.00

    I Noiserz si vantano di avere una presenza internazionale adatta all'estero. La Maionchi già non sopporta il loro "nome del caxxo. Questa cosa inglese comincia a rompermi, siamo in Italia e non riusciamo a far niente. Noi dobbiamo prima sopravvivere qui e poi tentare di fare qualcosa all'estero, la globalizzazione ci ha mandato all'aria, gli inglesi ci massacrano. Lasciateli a casa i sogni, voi dovete lavorare". Poi Mara li risente e ci ripensa: "Siete bravi, che palle".

  • 22.04

    Frankie canta Light my fire in italiano. Aiuto.

  • 22.10

    Momento consacrazione di Levante, che canta a cappella in studio il suo successo estivo, Pezzo di me. Poi arriva il momento di Noe(mi Cannizzaro): "L'anno scorso mi sono autoprodotta un ep". A Fedez non è arrivata a pieno e ad Agnelli non sono piaciuti il vibrato e i vocalizi, ma "il timbro è bellissimo".

  • 22.20

    Alessandro Corti fa il netturbino. Per Fedez "hai detto a tutti che siamo delle merde". Nel backstage il concorrente rilascia una frase cult: "Quando sei troppo crudo con la realtà succedono queste cose". Anche Pierpaolo è eliminato perché "la copia dei rapper italiani".

  • 22.33

    Andrea Uboldi fa piangere tutta la giuria e passa all'unanimità.

  • 22.35

    I Getting Louder sono fuori come un balcone. Fedez li definisce la versione anni Ottanta di Gabbani. Anche Smania motteggia Michael Jackson e va via. Segue gruppo improbabile con versione improbabile di My heart will go on: per Agnelli dovevano stare loro sul Titani.c

  • 22.37

    The Heron Temple sono un duo nato dalle ceneri di due band diverse. Per Mara sono pronti e forti, per Fedez il gruppo più interessante visto sinora.

  • 22.46

    Continua l'esterofilia alle Audizioni: è la volta dell'africano Samuel che racconta la sua toccante storia. Fedez: "Ho pensato che la tua storia potesse prendere il sopravvento, invece abbiamo un papabile vincitore di X Factor e una voce da classifica".

  • 22.53

    Giusy Ferreri col pancione sul palco (proprio ora che è nata la figlia).

  • 22.56

    Simone canta Il cielo sempre più blu davanti a Giusy. Non passa perché "sembra più un comico". Segue Alessandra Vedovato, piaciuta ai giudici per la sua personalizzazione acustica. Fedez continua a parlare di brividini neanche fosse la Ventura.

  • 23.02

    Angelo Oliva canta il suo brano Vita. Solito freak e Agnelli si scaglia contro di lui che si offende: "Avete sentito qualche nota stonata per caso?".

  • 23.12

    Rita si presenta con storia familiare caso-umano. Poi canta e ammalia, anche se canta da poco blues. Fedez la invita a ripresentarsi dopo un anno di lavoro per vincere X Factor. E invece alla fine passa con quattro sì. La serata finisce con un punto di domanda: perché Cattelan non abdica alle Selezioni, visto quanto è sprecato?

x-factor-2017.png

Nei 7 anni di X Factor su Sky più di mezzo milione di persone, provenienti da tutta Italia e dal mondo hanno scelto di partecipare ai casting, provando a realizzare il proprio sogno. Un palco aperto a tutti dove portare la propria musica, la propria personalità, le proprie storie.

L’edizione 2017 del talent show Sky prende il via giovedì 14 settembre alle 21.15 su Sky Uno HD - il venerdì in chiaro su TV8 - con una giuria rinnovata al 50%: Mara Maionchi, Manuel Agnelli, Levante e Fedez

Una formazione che abbraccia un ampio spettro di generi musicali, con tanto spazio per il sound indipendente, quello che ha fatto la storia della nostra musica e quello più moderno, a cui si aggiunge la storica competenza discografica di Mara Maionchi.

Confermatissimo per il settimo anno alla guida dello show Alessandro Cattelan che in tutte le fasi di selezioni avrà il compito di sostenere dal backstage gli aspiranti concorrenti, prima e dopo la performance sul palco.

Già in queste prime 6 puntate del talent show di Sky, prodotto da FremantleMedia Italia, la musica sarà la protagonista assoluta fin dalle selezioni con uno speciale meccanismo di Bootcamp ancora più selettivo. Gli inediti,  per la prima volta,verranno svelati già nel corso della quinta puntata live.
 

X Factor 2017 - La giuria


 
Mara Maionchi, l'imprevedibile e ironica produttrice discografica, torna in prima linea nel talent show di cui è stata protagonista nelle ultime 3 edizioni negli spazi post gara, l’XTra Factor e lo Strafactor, contribuendo a renderli dei veri cult
 
Manuel Agnelli torna al suo ruolo di giudice dopo il grande debutto dello scorso anno, dove ha messo in luce la sua esperienza e la sua visione musicale unica e innovativa
 
Levante è al suo esordio televisivo con X Factor. La cantautrice siciliana Claudia Lagona, appena trentenne, sta tracciando la nuova strada del pop con migliaia di dischi venduti e concerti sold out
 
Fedez, una conferma e una garanzia di efficacia, originalità e competenza al tavolo di X Factor. Il rapper, con all’attivo 42 dischi di platino e 16 dischi d’oro, è al suo quarto anno consecutivo nel talent, dopo aver portato sul podio 4 concorrenti della sua squadra.
 

X Factor 2017 - Le Selezioni

 
La ricerca del talento è stata come sempre lunga e attenta. Iniziata con il viaggio on the road del van targato X Factor che ha attraversato l’Italia da nord a sud, è poi approdata alla prima fase di selezioni e alle Audizioni di Pesaro e Torino dove si è vista per la prima volta la nuova giuria in azione. Ai giudici il compito non facile di individuare chi sa abbinare tecnica, originalità della voce, personalità e presenza scenica. Proprio dalle Audizioni, svolte davanti a un pubblico di circa 15.000 spettatori, inizia il racconto televisivo delle 6 puntate di Selezioni.

Segue la fase di Bootcamp che quest’anno ha fatto tappa a Livorno, una fase di gara sarà caratterizzata dalla temutissima Sfida delle Sedie che quest'anno sarà ancora più dura con le sedute ridotte da 6 a 5. 

Ogni giudice avrà quindi solo 5 posti a disposizione e fino all’ultima esibizione potranno cambiare decisione e sui nomi a cui dare il sospirato “biglietto” per l’Home Visit, ultimo scoglio da affrontare per ottenere uno dei 12 posti della gara live e ambire al titolo di vincitore di X Factor 2017. 

Alle selezioni si sono presentati anche artisti ormai affermati emersi con X Factor per poter dare il loro in bocca al lupo agli aspiranti concorrenti:

gli Urban Strangers, il duo campano pop elettronico/cantautorale arrivato secondo a X Factor nel 2015; 

Gaia Gozzi, secondo posto nel 2016 con il suo giudice Fedez; i Soul System, vincitori dello scorso anno, che hanno appena pubblicato il loro primo album “Back to the Future”; 

Giusy Ferreri, seconda classificata nelle prima edizione e reduce dal successo estivo con il singolo Partiti Adesso, e Michele Bravi vincitore di X Factor 2013 e reduce dai successi di Solo per un po’, secondo singolo estratto dall’album ‘Anime di carta’.

Si tratta di una delle due grandi hit provenienti dai vincitori di X Factor che, insieme a L’esercito del selfie di Arisa con Lorenzo Fragola, ha scalato la classifica dei tormentoni di questa estate. 

X Factor 2017 - Strafactor


Al via anche Strafactor che da quest’anno andrà in onda fin dalle puntate di selezioni per il racconto dei casting nel talent show che va alla ricerca del concorrente più alternativo e stravagante.

Fin dalle puntate di Bootcamp, infatti, ritroviamo Elio e due nuovi giudici che saranno intenti a ricercare i 12 concorrenti che si sfideranno in diretta nel vero e proprio show nello show.

Sono tre le puntate di Auditions di 15 minuti ciascuna che verranno trasmesse al termine degli episodi di Bootcamp e Home Visit.  Le prime due puntate sono dedicate interamente alle selezioni: come in X Factor per andare avanti servono almeno 2 sì su 3. Nella terza puntata si concludono i provini, vengono assegnate le categorie ai giudici e formate le squadre. Alla guida dello Strafactor è confermata la conduzione di Daniela Collu, in arte Stazzitta.

Infine, la striscia quotidiana X Factor Daily, guidata per il terzo anno consecutivo da Aurora Ramazzotti, andrà in onda prima della partenza del live, dal 19 ottobre, per iniziare a conoscere le 12 aspiranti pop star protagoniste della gara.
 

X Factor 2017 - Sponsor e partner


Per l’edizione 2017, Sky e FremantleMedia si avvarranno della sponsorship di una serie di brand che hanno deciso di collaborare al progetto X Factor attraverso attività innovative e multipiattaforma, ciascuna differente dall'altra. Quest'anno gli sponsor ufficiali sono: Lindt, Lays, Asus, Bpi, Opel, Mac, Yamaha, Wella, Old Wild West e Warner.
 
Intesa Sanpaolo è main partner del programma.
 
RTL 102.5 è media Partner di X Factor. La radio più ascoltata d’Italia è al fianco del talent show sin dalla fase di casting, per raccontare le emozioni e i sogni di coloro che si presentano per le selezioni.
 
Spotify è Official Streaming Music del talent show. X Factor avrà così il suo canale ufficiale con le playlist dei giudici e di Alessandro Cattelan. Durante i Live, al termine di ogni puntata, sarà anche possibile ascoltare le cover e gli inediti
  
X Factor - Credits
A cura di Andrea De Cristofaro. Un programma di Amato Pennasilico, Lorenzo Campagnari, Valdo Gamberutti e Paola Vedani. Scritto con Alessandro Caroni, Marco Curti, Marina Pagliari e Germana Renzi,. Regia di Luigi Antonini. Direttore della fotografia Ivan Pierri. Scenografie Luigi Maresca.
 

X Factor 2017 | Dove vederlo in tv e in streaming


Le Audizioni: 14 – 21 e 28 settembre (Il venerdì in chiaro su TV8)
Bootcamp: 5 e 12 ottobre (Il venerdì in chiaro su TV8)
Home Visit: 19 ottobre (Il venerdì in chiaro su TV8)
X Factor 2017 – Live: In diretta dal 26 ottobre in esclusiva su Sky Uno HD
 
Il programma è disponibile anche su Sky Go e Sky On Demand e disponibile anche su Now TV 
 

X Factor 2017 | Second Screen

X Factor ha un sito ufficiale, xfactor.sky.it, ed è presente su tutti i social.

Twitter: @Xfactor_Italia
Topic ufficiale: #XF11
Facebook: facebook.com/xfactoritalia
Instagram: instagram.com/xfactoritalia



Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 225 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO