Mario Orfeo: "Bruno Vespa? Contratto rinnovato, ma deve rinunciare a qualcosa"

Rai, il contratto di Bruno Vespa sarà rinnovato.

orfeo-2.jpg

"Il contratto di Bruno Vespa è in scadenza e sta per essere rinnovato. Prevarrà la linea promessa dalle norme che si è data la stessa Rai a proposito di contratti artistici con un taglio cioè del 10% oppure ci sarà un effetto-Fazio sul cachet di Vespa?". La domanda arriva da Michele Anzaldi, il segretario della Commissione Vigilanza Rai che parla di tv anche senza guardarla. E Mario Orfeo, dg del servizio pubblico, risponde dalle colonne di Repubblica:

"Vespa ha esordito in Rai nel novembre del 1968 e vogliamo festeggiare insieme i suoi 50 anni di carriera in azienda. La nostra intenzione, dunque, è quella di rinnovare il suo contratto per Porta a Porta tenendo doverosamente in conto tutto quello che è successo in materia di compensi. Bruno sa perfettamente che sono cambiati i tempi e che ognuno di noi ha fatto delle rinunce".

Quindi sì, il contratto verrà rinnovato, ma il conduttore di Porta a Porta dovrà fare delle rinunce (tradotto: il cachet annuale sarà diminuito). "Porta a Porta non è un programma di sola informazione. Ma come stabilito da una sentenza del 2011 appartiene al genere di programmi di intrattenimento e approfondimento culturale e politico, realizzato come un vero e proprio talk show. E il contratto quindi sarà, come in passato, in linea con la tipologia del programma", ha chiosato Orfeo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 73 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO