Serie tv, la "guerra dei trailer" tra i network per avere quello più visto: è l'effetto This Is Us

I network americani fanno a gara a chi ha il trailer più visualizzato, annunciando numeri che dovrebbero far pensare a nuovi successi televisivi

C'è un nuovo modo, in America, per spingere sulle nuove serie tv e convincere la stampa ed il pubblico che stanno avendo a che fare con i nuovi fenomeni della prossima stagione: sono i trailer, rilasciati a poche ore dall'annuncio degli Upfront dei network per incuriosire i potenziali telespettatori a sintonizzarsi in autunno sulle loro frequenze a seguire le novità.

Le reti, però, non si limitano più a pubblicare i trailer dei loro nuovi show ed a lasciare che questi girino in rete, tra Youtube ed i social network. E' in atto, infatti, un vero e proprio tracciamento del percorso compiuto dai vari trailer per capire quanto questi sono visualizzati ed, eventualmente, urlare al record e lasciar presagire l'arrivo in tv di un nuovo fenomeno televisivo.

Ad una settimana dalla pubblicazione online dei vari trailer, quindi, le reti generaliste iniziano a vantarsi dei risultati ottenuti da quei due-tre minuti che anticipano personaggi e trame dei loro show. Se la settimana scorsa la Fox si vantava dei numeri ottenuti dal trailer di The Gifted, che in pochi giorni ha raggiunto i 31 milioni di visualizzazioni, le altre reti non sono state a guardare e, ciascuno, ha tirato fuori i numeri dei rispettivi trailer.

Young Sheldon Ha iniziato nei giorni scorsi la Cbs, che annuncia che il trailer di Young Sheldon (in alto), prequel di The Big Bang Theory che si preannuncia essere una delle novità più interessanti della prossima stagione, ha ottenuto in pochi giorni 22 milioni di visualizzazioni.

A questi numeri replica la Abc, che mette in primo piano non le sue novità, ma il revival di Pappa e Ciccia, il cui trailer (che non mostra nessuna nuova scena ma sfrutta l'effetto amarcord) ha ottenuto 33,2 milioni di visualizzazioni. Il network, non contento, vanta anche i buoni numeri ottenuti dalle altre nuove serie tv presentate la settimana scorsa: il trailer di The Good Doctor ha ottenuto 25,4 milioni di visualizzazioni, The Mayor 13,7 milioni, The Gospel of Kevin 7,7 milioni e The Crossing 4,4 milioni.

Anche la Nbc non sta a guardare e risponde con i 26,2 milioni di visualizzazioni del trailer musicale di Will & Grace, mentre la Hbo, nelle ore scorse, ha zittito tutti annunciando che il trailer della settima stagione di Game of Thrones nel giro di 24 ore ha ottenuto 61 milioni di visualizzazioni (numeri che però sono influenzati dal fatto che la serie è ben nota al pubblico, mentre le altre -fatta eccezione per i revival citati- no).

E' evidente che tutto questo proclamare quanto sono stati visti i propri trailer ha origine dal caso di This Is Us, il cui trailer nelle prime due settimane dalla pubblicazione online, è stato visto l'anno scorso da oltre 60 milioni di persone, aprendo la strada a quello che sarebbe diventato il fenomeno televisivo della stagione.

Ora, i network hanno capito che per portarsi a casa un po' di pubblico in più serve giocarsi anche questa carta, e riuscire ad avere trailer ben confezionati e soprattutto visti può servire per generare commenti e notizie e, quindi, pubblicità.

Certo, non basta solo questo per ottener il risultato sperato. Ma, nell'era di internet ad ogni ora e dei palinsesti fai da te, anche qualche milione di visualizzazioni in più può far comodo per poter alzare la voce e dire a tutti di avere in mano la carta vincente per il prossimo anno.

  • shares
  • Mail