Costantino Della Gherardesca a Blogo: In Secondo Costa farò intrattenimento adulto e su sbandati e Pechino vi dico...

Ospite della rubrica di TvBlog Costantino Della Gherardesca

Costantino Della Gherardesca a Blogo: In Secondo Costa farò intrattenimento adulto e su sbandati e Pechino vi dico...

Stasera alle ore 23:30 l'appuntamento è con un nuovo programma su Rai2 si chiama "Secondo Costa" e vede Costantino Della Gherardesca affrontare la televisione con una veste nuova, rispetto agli abiti televisivi che ha indossato -con successo per altro- fino ad oggi. Di questa nuovissima seconda serata di Ilaria Dallatana parleremo con lui nella nostra rubrica "5 domande a...".

Costantino della Gherardesca, cos'è “Secondo Costa” ?

Un programma dove tratto i temi della nostra società che più interessano al pubblico, tra cui, nella prima puntata, quello dell’integrazione e del razzismo. E’ un programma senza copione, in esterna, dove vivo il dispiegarsi degli eventi e scopro il mondo assieme ai telespettatori.
Porto il mio punto di vista, non rimango mai neutrale, ma allo stesso tempo non faccio sensazionalismo. Nella prima puntata, ad esempio, andrò in un campo Rom, dove non sono mai stato, ma non ci saranno telecamere traballanti alla ricerca di scandali. Forse dovrei dire, per rendere l’idea dell’atmosfera, che nella sua forma Secondo Costa è l’esatto opposto di Le Iene. E’ molto più vicino ad un concerto di musica classica in un tranquillo pomeriggio d’agosto a Salisburgo.


Questo programma segna una svolta nella tua carriera televisiva ?

E’ sicuramente un programma tecnicamente molto innovativo, chi lo guarderà si accorgerà delle riprese diverse dalla norma. Abbiamo cercato di fare un programma semplice ma elegante, che fotografasse il contemporaneo. E’ un programma da seconda serata, che non cerca di irrompere prepotentemente nel conscio collettivo. Sono molto contento.

Che Costantino vedremo in questa nuova trasmissione ?

Un Costantino che si occupa di intrattenimento, come al solito, ma forse leggermente più adulto. Noterete dei peli bianchi. Siccome è un programma molto onesto, vedrete anche che sono un filino più tranquillo di come appaio normalmente, nei programmi con scaletta e copione. Detto questo, non mi tirerò sicuramente indietro e porterò avanti le mie idee: dalle mie posizioni contro il razzismo ed il populismo a quelle per la scienza e la medicina. Inevitabilmente ci saranno anche dei momenti comici.

Com'è stata l'esperienza di Sbandati? Ci torneresti?

Ho amato l’esperienza di Sbandati per due motivi. Il primo è il gruppo di lavoro, mi sono trovato benissimo con tutti e mi sono divertito scrivere pagliacciate assieme agli altri autori. Il secondo è che è girato a Napoli, una città che amo follemente. Quando potevo andavo da Concettina Ai Tre Santi, nel quartiere Sanità, a mangiare la pizza, ed ero l’uomo più felice del mondo.

Pechino Expess, ci dici qualche novità della prossima edizione ?

Passeremo per dei posti finora inesplorati dalla televisione, che non hanno mai fatto nemmeno nelle versioni estere di Pechino Express (ad esempio la spagnola, o la francese…noi italiani saremo i primi). Il pubblico di Pechino sarà molto soddisfatto.

Secondo Costa

Al via “Secondo Costa” il nuovo programma condotto da Costantino Della Gherardesca, in onda dal 24 maggio per quattro puntate, alle 23.30 su Rai2.
Arrivato ai fatidici 40 anni, Costantino decide di approfondire con il suo spirito ironico e disincantato quattro temi dell’esistenza umana: attraverso incontri, interviste ed esperienze in prima persona, si interroga su cosa vogliano dire oggi parole come amore, salute, cibo e integrazione.
Il suo non è un semplice reportage, ma un viaggio immersivo nelle opportunità e nelle contraddizioni della società contemporanea, in cui Costantino incontra di volta in volta esperti, persone direttamente coinvolte nel tema o chi ha opinioni opposte, coinvolgendoli in attività necessarie a sviscerare uno dei quattro topic e sperimentando su di sé tutti gli aspetti della vicenda, compresi quelli più contraddittori.
Trovare l'anima gemella, sottoporsi a esami e trattamenti per testare il proprio stato di salute, esplorare il pregiudizio incontrando persone di etnia, religione e fede politica diverse, studiare il modo in cui si crea un food brand di successo: questi alcuni dei modi con cui l’irriverente conduttore si mette alla prova.
“Secondo Costa” è un racconto tutto personale da cui emerge una fotografia giocosa eppur reale dell'Italia contemporanea, e attraverso il quale Costantino porta alla luce, tramite il suo punto di vista, quello che pensiamo quando parliamo di amore, salute, cibo e integrazione.

  • shares
  • Mail