How I Met Your Mother, a Neil Patrick Harris il finale è piaciuto

Al Vulture Fest Neil patrick Harris ha ammesso che il finale di How I Met Your Mother, che è stato tanto criticato dai fan, a lui è piaciuto

Neil Patrick Harris

A tre anni dalla fine di How I Met Your Mother, Neil Patrick Harris ci tiene a farci sapere la sua sul finale di serie, tanto contestato dai fan della sit-com della Cbs. Durante un'intervista all'attore al Vulture Fest di New York del fine settimana scorso, l'attore infatti è tornato a parlare di quello che è diventato uno dei casi più discussi della serialità degli ultimi anni.

Harris ammette che "potrebbe essere in minoranza", ma rivela che il finale dello show gli è piaciuto così com'è andato in onda. Per lui, insomma, a poco servirebbe il finale alternativo che gli autori della serie tv hanno inserito nel cofanetto dvd della nona stagione del telefilm, che con un po' di magia di montaggio cambiava le carte in tavola.

-Attenzione: spoiler sul finale-
L'ultima puntata andata in onda rivelava non solo che la madre dei figli di Ted (Josh Radnor) era morta dopo che i due si erano sposati ed avevano messo su famiglia, ma anche che il racconto del futuro Ted ai suoi figli era in realtà un modo -fin troppo prolisso- per chiedere loro il permesso di poter uscire con Robin (Cobie Smulders).

Un finale che in tanti hanno contestato, dal momento che la presenza della madre dei figli di Ted, resa così misteriosa lungo tutta la serie, sarebbe stata "liquidata" nel giro di pochi episodi e, soprattutto, nel finale, in cui si è ripresa la storyline della relazione tra Ted e Robin, che ha attraversato praticamente tutta la serie tv. Un finale che ha sicuramente spiazzato molti ma che è stato coerente con l'idea che avevano i creatori dello show fin dal principio.

A prescindere dai giudizi sul finale di serie, How I Met Your Mother resta un prodotto di cui la 20th Century Fox va molto fiera, al punto che la casa di produzione vorrebbe produrne un revival tra qualche anno. "Spero che avremo l'opportunità di rivisitare questi personaggi e le loro storie se (attori e creatori) lo vorranno", ha detto la presidente della Fox Dana Walden agli Upfront della settimana scorsa. "E' uno show apprezzato che continua ad essere popolare in giro per il mondo". Intanto, però, il possibile spin-off How I Met Your Father è stato accantonato, dopo la promozione di Isaac Aptaker e Elizabeth Berger, che stavano lavorando al progetto, a showrunner della seconda stagione di This Is Us.

La presenza di Harris al Vulture Fest è stata anche un'occasione per parlare della seconda stagione di Una serie di sfortunati eventi, che Netflix ha ordinato qualche mese fa. L'attore tornerà ad interpretare il ruolo del Conte Olaf, per cui si sta facendo crescere le unghie delle mani:

"Sto girando la seconda stagione proprio ora, ecco il perchè delle mie ridicole unghie. Ecco perchè le muovo molto, sono ridicole. Ed inviare messaggi con il telefonino è dura".

Harris, però, ha anche rivelato alcuni dei personaggi che Olaf interpreterà nella seconda stagione, nel tentativo di mettere le mani sull'eredità dei giovani Violet (Malina Weissman), Klaus (Louis Hynes) e Sunny (Presley Smith). Tra questi, Coach Genghis, allenatore con il turbante dall'accento dell'americano medio, un modo per ironizzare su qualsiasi stereotipo, e Gunther, un personaggio che s'ispira a Karl Lagerfeld, il cui accento è "una sorta di tedesco indeterminato, a volta francese".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail