Twin Peaks 3, questa notte il debutto su Sky Atlantic (ma Now Tv ha anticipato tutti)

Su Sky Atlantic la terza stagione di Twin Peaks, i cui primi due episodi sono stati pubblicati per sbaglio da Now Tv prima della messa in onda americana: un errore a cui si è rimediato subito in attesa della messa in onda della serie tv

25 anni di attesa, e finalmente è tutto pronto: questa notte alle 03:00 Sky Atlantic manderà in onda in versione sottotitolata le prime due puntate della terza attesissima stagione di Twin Peaks, in contemporanea con la messa in onda di Showtime (gli episodi doppiati andranno in onda dal 26 maggio alle 21:15). Una trasmissione ampiamente annunciata dalla rete, diversamente dalla sorpresa che molti utenti di Now Tv e di Sky On Demand hanno trovato questa mattina: i primi due episodi, infatti, erano già disponibili online.

Twin Peaks Un clamoroso errore, a cui Sky ha posto rimedio rimuovendo immediatamente i due episodi ed impedendo così che l'attesa ed il rischio spoiler fossero rovinati da commenti indesiderati sui social network. Un caso a poche ore dal debutto della terza stagione della serie tv che, ad inizio anni Novanta, divenne un caso televisivo e non solo, entrando nella storia del piccolo schermo ed aprendo un'era per le serie tv che avrebbe inevitabilmente preso ispirazione dal mondo meravigliosamente strano di Twin Peaks per esplorare nuovi mondi e nuove suggestioni.

Di fronte ad un'aspettativa così alta, Showtime, su richiesta dello stesso David Lynch (che ha diretto tutti e diciotto gli episodi della terza stagione, scritti con Mark Frost, co-creatore della serie tv), non ha rilasciato dettagli sulla trama. Poche immagini, trailer molto vaghi, e solo informazioni sul cast.

Si sa quindi, che rivedremo gran parte dei personaggi già visti nelle prime due stagioni: l'agente Dale Cooper (Kyle MacLachlan), la cameriera Shelly (Mädchen Amick), il suo amante Bobby (Dana Ashbrook), Laura Palmer (Sheryl Lee), la sensuale Audrey (Sherilyn Fenn), il motocliclista James (James Marshall), il vicesceriffo Andy (Harry Goaz), la sua fidanzata Lucy (Kimmy Robertson), Ed (Everett McGill), Norma (Peggy Lipton) e Denise (David Duchovny), per citarne alcuni. Rivedremo anche Lynch nei panni di Gordon Cole, l'agente dell'Fbi supervisore del lavoro di Cooper, e compariranno anche alcuni attori che sono scomparsi dopo aver preso parte alla terza stagione: Catherine E. Coulson (la signora Ceppo), Miguel Ferrer (Albert) e Warren Frost (il Dr. Hayward). A loro si affiancheranno numerosi altri volti, tra cui Monica Bellucci, Laura Dern, Josh McDermitt e Naomi Watts.

Assente, invece, Lara Flynn Boyle, il cui personaggio di Donna è stato tra i protagonisti delle prime due stagioni. "La gente oggi adora queste storie di contorno su Hollywood che non riguardano i film", ha spiegato Lynch a TvLine a proposito della sua assenza. "Potete chiedere a lei. Questa è una storia che si può svolgere anche senza di lei".

L'autore, a Deadline Hollywood, ha invece ammesso di avere avuto inizialmente qualche perplessità sulla produzione di una nuova stagione:

"Per un po' di tempo non volevo farlo, poi Mark Frost mi ha invitato a pranzo, e mi sono reso conto che ci stavo pensando. Poi una cosa tira l'altra, e ci siamo messi al lavoro".

"La storia non era finita", ha ammesso il regista. "Adoro il mondo di Twin Peaks, e le persone che vi vivono dentro". Non è stato difficile, quindi, mettersi a scrivere i diciotto episodi, che promettono di riportare in tv lo stesso fascino che Twin Peaks ebbe 25 anni fa. La televisione è cambiata da allora, e Twin Peaks, complice la messa in onda su una tv via cavo, è pronto ad adeguarsi, grazie anche alla disponibilità del network, ha anticipato Frost ad Entertainment Weekly:

"Abbiamo avuto molta libertà questa volta. E ne abbiamo tratto vantaggio. Abbiamo potuto raccontare le cose come stavano, e si vedrà sullo schermo".

Twin Peaks

Una libertà confermata dal presidente di Showtime David Nevins:

"Ci sono momenti molto forti, ma David è molto chiaro a riguardo. C'è oscurità e paura, ma poche parolacce e molto meno nudità rispetto ad altre serie tv".

Per ingannare l'attesa, questa sera alle 21:15 su Sky Arte (ed alle 22:50 su Sky Atlantic, all'interno de Il Racconto del Reale) andrà in onda il docufilm "David Lynch-The Art Life", che racconterà la formazione artistica del regista tramite la sua vita.

  • shares
  • Mail