Falcone e Borsellino, 25 anni dopo: tutti gli appuntamenti tv della Giornata della Legalità

Nel 25° anniversario della strage di Capaci, un fitto palinsesto di appuntamenti speciali per ricordare i giudici Falcone e Borsellino.

falcone-borsellino.jpg

Una settimana di appuntamenti tv per ricordare Falcone e Borsellino nel 25esimo anniversario della loro morte per mano della Mafia e una giornata particolare, questo 23 maggio, per ribadire i valori della legalità. Proprio oggi, nel 1992, la Mafia fece saltare in aria l'autostrada che dall'aeroporto di Punta Raisi porta a Palermo, all'altezza dell'uscita di Capaci, uccidendo il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. 57 giorni più tardi il 19 luglio, fu la volta dell'attentato a Via D'Amelio, a Palermo, in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e cinque membri della sua scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

A seguire da vicino i tanti eventi programmati per questo anniversario ci sarà soprattutto la Rai, in prima linea con un fitto palinsesto di speciali che coinvolgono anche radio e internet. Tra le iniziative online da segnalare, c'è senza dubbio il progetto di digitalizzazione degli archivi del Maxi Processo coordinato da Rai Sicilia con la collaborazione di Rai Teche: si tratta di 1340 cassette da un’ora ciascuna relative alle udienze che si sono tenute nell’Aula bunker del Tribunale di Palermo dal 10 febbraio 1986 al 16 dicembre 1987, giorno della sentenza.

Sempre particolarmente rappresentative i documenti dell'epoca, dalle interviste di Falcone e Borsellino all'edizione straordinaria del Tg1con l'annuncio della morte di Falcone dopo l'attentato del pomeriggio, che vi consigliamo di recuperare su Raiplay.

Vediamo gli appuntamenti speciali per il #23maggio e per ricordare #FalconeEBorsellino in tv.

Giornata della Legalità 2017, i programmi Rai del 23 maggio


RAI 1

Martedì 23 maggio si parte alle 11.00 su Rai 1 con #PalermoChiamaItalia, ’iniziativa promossa da Miur, Rai e Fondazione Falcone, e che segue la manifestazione di Palermo con la artecipazione di 50.000 ragazzi provenienti da tutta Italia.

A partire dalle 20.30 sempre in diretta da Palermo l'evento speciale Falcone e Borsellino, un’orazione civile in ricordo dei due magistrati e delle loro scorte, condotto da Fabio Fazio con Pif e Roberto Saviano: tra i momenti della serata, la commemorazione a Capaci sulle note de “La vita è bella” interpretata dall’Orchestra Sinfonica Giovanile Siciliana, diretta da Nicola Piovani.

In seconda serata il documentario di Rai Cultura “MAXI. Il Grande Processo a Cosa Nostra” che propone immagini inedite e digitalizzate, selezionate tra le oltre 1400 ore di riprese Rai del maxiprocesso alla Mafia che è stata forse la più grande eredità di Falcone e che ha segnato anche la sua condanna a morte.

RAI 3

In mattinata appuntamento con Agorà con Gerardo Greco, che si dedica alla commemoriazione, e alle 20.30 'lettera' a tema di Pif al suo Caro Marziano.

Alle 15.15 il programma "Gli Archivi del ‘900” con Paolo Mieli propongono “Falcone e Riina – Caccia mortale”, mentre alle 16.15 il filmtv di Alberto Negrin Paolo Borsellino. I 57 giorni ripercorre i giorni che separano gli omicidi dei due magistrati.

Alle 18.00 una puntata speciale di #Cartabianca con Bianca Berlinguer.

RAI STORIA

L'intero palinsesto della giornata di martedì 23 maggio è dedicato all'anniversario della strage di Capaci e dell'attentato di Via D'Amelio.

RADIO 1

Il primo canale radiofonico Rai seguirà la cronaca delle celebrazioni in diretta da Palermo, oltre a proporre numerosi programmi, da “Zapping” a “Voci del mattino”, da “Radio anch’io” a “La radio ne parla”.

RADIO 2 

Nella giornata della legalità, scendono in campo tutti i programmi di punta del palinsesto: si va da Il Ruggito del Coniglio, con Dose e Presta a Radio2 come voi, con Antonello Piroso e Camila Raznovich, quindi alle 12 monologo di Giovanni Veronesi nel suo Non è un paese per giovani, che conduce con Max Cervelli. In prima linea anche I Provinciali Pif e Michele Astori con uno speciale in onda dalle 18. Alle 20.00 la staffetta passa a Decanter con Fede e Tinto sulle tracce di aziende enogastronomiche confiscate alla mafia. Si arriva in fondo alla giornata con ME Anziano YOU TuberS, in cui Claudio Sabelli Fioretti, Claudio Di Biagio e Federico Bernocchi, mettono al centro delle loro questioni generazionali, il tema della Legge.

 

ISORADIO


Una giornata all'insegna delle testimonianze sulla sicurezza e sulla legalità, anche con le storie di giornalisti minacciati dalle cosche di tutte le mafie. Si inizierà con Nicolò Marcello D’Angelo, Prefetto di Viterbo alle ore 9,05 per arrivare all’on Claudio Fava, il Questore di Roma , Guido Marino e il Tenente Colonnello Danilo Persano dei reparti speciali della Guardia di Finanza; alle 14.05, nello spazio di ‘Cultura on the road’ interverranno Don Giovanni Carpentieri, Giovanni Tizian, giornalista minacciato dalla ‘ndrangheta e il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri. Alle 16.05 spazio alGenerale Antonio De Vita dell’Arma dei Carabinieri, del dott. Cosimo Ferri, Sottosegretario al Ministero della Giustizia e, in diretta telefonica, dell’Avv. Roberto Saetta, figlio del magistrato, presidente della Corte di Appello di Palermo, Antonino, ucciso dalla mafia nel settembre dell’88).  Gli interventi che chiuderanno le iniziative di Rai Isoradio saranno affidati a Otello Lupacchini, sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Roma alle 20.05 e del Prof. Alfonso Celotto (ore 21,05), Ordinario di Diritto Costituzionale all’Università di Roma3.

  • shares
  • Mail