L'Onore e il Rispetto 5, Chiambretti svela il finale alternativo (Video). Spin-off in arrivo?

A Matrix Chiambretti è stato trasmesso il finale alternativo de L'Onore e il Rispetto, che si è chiuso con alcune storyline rimaste aperte, mentre Giulia Petrungaro rivela che forse si potrà rivedere il suo personaggio

Un finale a metà: quella che è andata in onda ieri sera su Canale 5 è stata l'ultima puntata de L'Onore e il Rispetto, che ha chiuso così con l'"ultimo capitolo" la saga di Tonio Fortebracci (Gabriel Garko), iniziata nel 2006 e diventata una delle fiction di punta di Mediaset negli anni scorsi.

Da tempo, però, la Ares Film aveva deciso che la quinta stagione sarebbe stata l'ultima, ed ha lavorato affinchè chiudesse quasi tutte le storyline che il pubblico conosceva. Questo si è tradotto in numerose uscite di scena, come quella di De Nicola (Valerio Morigi) e di Daria (Daria Baykalova): una scia di sangue che sembrava sottolineare la volontà di chiudere e di non lasciare nessuno spiraglio al pubblico su un possibile proseguo della fiction.

Eppure, gli ultimi minuti del finale hanno lasciato in molti con l'amaro in bocca: non solo le ultime scene, infatti, sembrano essere state scritte in maniera troppo rocambolesca, quasi a non voler più dare importanza a tutti gli intrecci precedentemente proposti, ma soprattutto non danno una totale chiusura alla storia di alcuni comprimari.

Se, infatti, Tonio riesce finalmente a riabbracciare la sua famiglia, che lo raggiunge ai Caraibi dove l'uomo vive con Giada (Olga Shutieva), non si scopre se le indagini di Maino (Bruno Eyron), deciso a catturare Silvio (Toni Garrani), responsabile dell'omicidio di Daria, andranno in porto. Non si scopre neanche se la banda di corrotti che sta dando la caccia a Tonio per appropriarsi del suo tesoro, e che negli ultimi minuti era stata messa momentaneamente ko da Ricky (Cristiano Pasca) e da Antonia (Beatrice Galati), riuscirà a raggiungerlo.

L'Onore e il Rispetto-Ultimo capitolo

Durante la puntata di ieri sera di Matrix Chiambretti, però, è stato mostrato quello che dovrebbe essere un finale alternativo (e che vedete in alto), in cui i nuovi nemici di Tonio, scoperta dove si trova, lo raggiungono. Maurice (Riccardo Maria Manera), invece che chiamare il padre, chiama il protagonista che, però, non risponde al telefono, restando all'oscuro di quanto sta per accadere.

Non che quest'altro finale fosse più avvincente del primo: resta la sensazione che si sia voluto chiudere in fretta una storia sapendo di non poter più fare affidamento sui cliffhanger che hanno chiuso le altre puntate. Inoltre, in nessuno dei due finali viene svelata la sorte di altri due personaggi, ovvero Trapanese (Gilberto Idonea) e, soprattutto, Rosalinda (Giulia Petrungaro), che viene smascherata come la vera assassina del nipote del boss, che la condanna a morte, senza però che il pubblico assista alla sua esecuzione.

Una scelta fatta, forse, per lasciare in sospeso la possibilità che proprio il personaggio di Rosalinda possa avere una serie tutta sua, come lascia presagire l'attrice sulla sua pagina Facebook:

"Si conclude questa grande avventura... Grazie infinite a tutti voi, uno ad uno mi avete sostenuta, ammirata, e per fare questo lavoro la stima e l'amore del pubblico sono fondamentali. GRAZIE. E comunque picciotti, Rosalinda è morta?!... era una domanda o un'affermazione? A presto, molto presto! @aresfilm @lonoreeilrispetto @fiction_mediaset @social_mediaset".

Anche Morigi, intervistato nei giorni scorsi da Fanpage, ha rivelato che un progetto per portare in tv uno spin-off della serie, in effetti, c'è:

"Sì, non mi sento di escluderlo, anzi ti dico che ci sarà… che è molto probabile che ci sia un futuro. Non posso dire altro, però questa coppia ha preso vita come fosse un personaggio unico, quindi ci saranno delle sorprese. È tutto in divenire, non mi sento di dire ma neanche di escludere nulla. Sono rimasti contenti in tanti ai vertici e poi, la risposta del pubblico è stata tale che è inevitabile prenderla in considerazione."

Da Mediaset nessun commento a riguardo, anche perchè con la fiction l'azienda sta soffrendo molto, e qualsiasi decisione in merito dovrà tenero conto anche della necessità di intraprendere una direzione che possa rinnovare l'offerta seriale delle sue reti. Ma se davvero si stesse pensando ad uno spin-off o ad un prequel (visto che De Nicola è stato ucciso, a meno che non ci si inventi che abbia finto la sua morte) de L'onore e il Rispetto, si spiegherebbero tutte le sottotrame lasciate incomplete dall'ultima puntata.

  • shares
  • Mail