Scandal, la settima stagione sarà l'ultima. Shonda Rhimes: "Non lasceremo nulla sul piatto"

La Abc conferma che la settima stagione di Scandal sarà l'ultima

Scandal

UPDATE 16/05 In occasione degli Upfront, la Abc ha confermato che la settima stagione di Scandal, che tornerà in autunno e non in midseason come quest'anno, sarà l'ultima. "Shonda [Rhimes1] ha deciso che la serie deve finire, e sebbene sia un momento agrodolce per tutti noi gladiatori, non ho dubbi che ciò che ha in serbo per l'ultima stagione sarà potente così come è stata tutta la serie, e ci assicureremo di onorare ogni passi di questo percorso", ha detto la presidente del network Channing Dungey.

"Decidere come far finire una serie è facile", ha aggiunto la Rhimes in un comunicato, "decidere quando farla finire è abbastanza semplice se la data di conclusione è anni avanti. E' tutto? Non proprio. Quindi l'anno prossimo daremo il massimo. Non lasceremo nulla sul piatto. Celebreremo questo mondo. Tratteremo il finale nel mondo in cui trattiamo le cose importanti nella nostra famiglia di Scandal: tutti insieme, indossando dei cappelli bianchi, i gladiatori correranno alla massima velocità verso il precipizio".

Scandal, la settima stagione sarà l'ultima?


Scandal

potrebbe concludersi con la settima stagione: sebbene la Abc non abbia confermato la notizia, TvLine ne è certo, tanto da affermare che l'annuncio ufficiale del network sarà fatto la settimana prossima, in occasione degli upfront, durante cui sarà presentato il palinsesto della prossima stagione.

Sempre secondo TvLine, la decisione sarebbe arrivata da Shonda Rhimes, creatrice della serie tv, che avrebbe chiesto alla Abc la possibilità di chiudere lo show alle sue condizioni. E la Abc, che alla Rhimes deve un'intera serata, quella del giovedì, non ha potuto dirle di no.

"Mi sembra che ci sia un numero definito di storie da raccontare dentro Scandal", aveva detto tempo fa la Rhimes. "Quindi so come sarà la fine della serie, e mi va bene. Riesco a vedere la conclusione, e non ho intenzione di cambiarla".

Diversamente da Grey's anatomy, quindi, per cui la stessa Rhimes ha ammesso di aver dovuto scrivere più volte quello che avrebbe pensato sarebbe stato il finale di serie, per Scandal l'autrice non ammette deroghe: meglio così, in effetti, per una serie tv che rischierebbe di cadere nel ridicolo nel tentativo di affiancare ad un racconto della politica (e quindi della realtà) delle storyline thriller.

La Abc ha già rinnovato Scandal per una settima stagione a febbraio, insieme a Grey's anatomy ed a Le regole del delitto perfetto (sorte incerta, invece, per The Catch, che fatica negli ascolti), anche se non ha annunciato il numero di episodi. Probabile che siano più dei sedici della sesta stagione (che da noi andrà in onda dal 6 giugno su Foxlife), ridotta per permettere a Kerry Washington di andare in maternità dopo la nascita del secondo figlio.

Se la notizia fosse confermata dalla Abc, per Scandal ora non resta che scrivere un finale che chiuda finalmente la storia d'amore tra Olivia ed il Presidente Grant (Tony Goldwyn), che ha animato i palazzi della politica della serie tv per sette stagioni. "Non ne abbiamo ancora davvero parlato", aveva detto a Variety la presidente della Abc Channing Dungey a proposito di un'ottava stagione. "Ma adoro lo show e vorrei che continuasse per quanto [Shonda Rhimes] senta di avere la spinta creativa per farlo".

  • shares
  • Mail