Benatia "marocchino di merd@". Difensore Juve insultato dalla Rai in diretta? (VIDEO)

UPDATE Arriva la nota ufficiale di Viale Mazzini, che esclude il fatto che possa essere stato un dipendente a pronunciare l'insulto razzista rivolto al difensore juventino:

Rai è sinceramente dispiaciuta per il deplorevole episodio di razzismo che ha coinvolto il calciatore della Juventus Benatia durante la trasmissione Calcio Champagne e che per fortuna non è stato accessibile ai telespettatori non essendo andato in onda. Rai ha messo in moto tutte le verifiche del caso per individuare il responsabile dell’accaduto e al momento gli approfondimenti tecnici istruiti portano a escludere che a pronunciare le inaccettabili frasi possa essere stato un dipendente dell’azienda. La ricerca andrà comunque avanti ma vista la gravità dell’accaduto Rai porge intanto la sua piena e totale solidarietà al calciatore e alla società per cui è tesserato.

Medhi Benatia sarebbe stato insultato mentre ieri, sabato 6 maggio 2017, era in corso la sua intervista in diretta a Calcio Champagne, la trasmissione di Rai2. Il difensore della Juventus si era presentato ai microfoni Rai per commentare Juventus-Torino quando a un certo punto ha riferito di aver sentito un insulto nei suoi confronti in cuffia.

Il calciatore si è bloccato chiedendo "Chi ha detto questo? Chi sta parlando?". La conduttrice Sabrina Gandolfi (che sostituisce Marco Lollobrigida, impegnato alla conduzione di La Grande Corsa per il Giro d'Italia) ha immediatamente spiegato che "se ci sono stati insulti chiaramente non siamo stati noi" e ha fatto riferimento a "interferenze" non meglio precisate. Subito dopo ha frettolosamente interrotto il collegamento.

Secondo quanto riportato in seguito dall'ufficio stampa della Juve, al giocatore sarebbe stato detto "Marocchino di merd@". Al momento non è ancora chiaro chi abbia pronunciato la frase.

In apertura di post il video.

2017-05-07_101500.png

  • shares
  • Mail