American Idol, la Abc ordina il revival

La Abc ha chiuso l'accordo per riportare in tv American Idol, talent show andato in onda fino all'anno scorso sulla Fox

American Idol

UPDATE 09/05: Le voci dei giorni scorsi hanno trovato conferma. La Abc ha infatti annunciato di aver acquistato i diritti di American Idol, che andrà in onda sul network nella prossima stagione televisiva dopo che, solo l'anno scorso, fu cancellato dalla Fox. Proprio quest'ultima ha provato a mantenere il format, facendo un'offerta alla Fremantle Media, ma la Abc ha avuto la meglio.

"American Idol sulla Abc... suona bene", ha detto il co-presidente di Disney Media Networks Ben Sherwood. "Idol è un'icone dell'intrattenimento, ed ora andrà in onda dove merita di stare, nel palinsesto di programmi tra preferiti dai fan, tra Dancing With The Stars e The Bachelor. America, preparati per il ritorno di un Idol più grande, più audace e migliore che mai".

"American Idol è un punto di riferimento per la cultura pop, che ha smesso di andare in onda troppo presto", ha aggiunto la Presidente del network Channing Dungey. "La Abc è la giusta sede per entusiasmare di nuovo i fan. Siamo contenti che il pubblico ancora una volta potrà rivedersi in queste storie d'ispirazione di persone che realizzano i loro sogni".

Il network non ha commentato a proposito dei giudici che faranno parte dello show, nè sulla messa in onda, anche se alcuni rumors sostengono che il talent show possa andare in onda la domenica da marzo 2018. Ancora mistero, infine, sul conduttore della versione Abc del programma, anche se sembra molto probabile che il presentatore storico dello show Ryan Seacrest, che ha mostrato apprezzamento all'idea di condurre il revival, possa essere confermato.

American Idol, la Abc vicina all'accordo per riportare il talent show in tv


American Idol

potrebbe essere l'ennesimo show americano di cui il pubblico potrebbe assistere ad un revival, anche se la chiusura del talent show della Fox non risale affatto a tanto tempo fa. Era solo l'anno scorso, infatti, quando andò in onda l'ultima puntata della trasmissione in onda dal 2002 sul network, diventata in breve tempo il suo show di punta, raggiungendo, quando era all'apice del successo, fino a 36,4 milioni di telespettatori (12.4 rating nella fascia 18-49 anni).

Nonostante sia passato così poco tempo dalla sua chiusura, sembra ormai certo che rivedremo American Idol in tv. Con, però, un colpo di scena: il talent show si dovrebbe spostare sulla Abc, che nelle ore scorse avrebbe discusso l'accordo con la Fremantle Media (con cui già produce Celebrity Family Feud e Match Game), che ne detiene i diritti, per acquistarne il format.

Nessun accordo è stato siglato, si legge su Variety, ma sembra che il network sia molto vicino a concludere le trattative. Sempre secondo alcune voci, la Abc annuncerebbe l'arrivo di American Idol in palinsesto durante gli upfront, che si terranno tra due settimane, confermandone la presenza da marzo 2018 nella serata della domenica (che ultimamente sta soffrendo a causa dei bassi ascolti di C'era una volta ed American Crime).

In tutto questo, però, la Fox non sta a guardare, ed avrebbe a sua volta rilanciato con un'offerta molto aggressiva per riportare sulle proprie frequenze il programma tv. Una sfida ancora aperta, insomma, anche se sembra che la Abc possa avere la meglio dopo che, nei mesi scorsi, anche la Nbc si era interessata ad un possibile revival, preferendo però alla fine rinunciarvi per evitare di danneggiare il suo talent show The Voice, che ancora rende molto bene in ascolti.

A prescindere dal network su cui andrà in onda, il revival di American Idol subirà alcune modifiche. Alla conduzione, ad esempio, non dovrebbe più esserci Ryan Seacrest, che ha da poco firmato con la Abc per diventare co-conduttore del morning show "Live", che però viene girato a New York (mentre American Idol è prodotto a Los Angeles). Non ci dovrebbe essere neanche il creatore e produttore del format Simon Cowell, che ha un accordo in esclusiva con la Nbc, dove è in onda come giudice ad America's Got Talent. Tra le voci sui possibili giudici, è insistente quella secondo cui potrebbe presenziare Kelly Clarkson, prima vincitrice del talent e diventata una star della musica pop.

A dare una spinta a ritorno in tv del format è stato anche lo spauracchio messo in moto dal possibile sciopero degli sceneggiatori, poi scongiurato, che aveva spinto i network a lavorare per trovare eventuali formati televisivi che potessero prendere il posto delle serie tv qualora queste avessero subito slittamenti di produzione. Ma a favorire un revival di American Idol c'è anche la necessità di guadagnare qualche telespettatore in più: l'ultima stagione, in calo rispetto alle precedenti, ha avuto una media di 9,1 milioni di telespettatori (2.2 rat.), numeri che ancora fanno gola, soprattutto dopo una stagione in cui gli ascolti anche delle produzioni più forti sono calati.

E chissà che il possibile revival del format non convinca anche Raidue a proporlo in Italia, dopo che la rete ha deciso di cassare il progetto per tagli di budget, nonostante avesse già dato il via ai casting.

  • shares
  • Mail