Upfront 2017, Hulu ordina Marvel's Runaways e The First di Beau Willimon; Alec Baldwin in The Looming Tower

Forte del successo di The Handmaid's Tale e in attesa di Castle Rock di JJ Abrams sul mondo di Stephen King, Hulu ordina una nuova serie tv Marvel Runaway e The First di Beau Willimon di House of Cards

marvels-runaways.jpg

Hulu guarda al futuro e alla prossima stagione televisiva facendo forza sul successo che sta ottenendo grazie a The Handmaid's Tale, rinnovata per una seconda stagione proprio nel corso dell'upfront di oggi, ma soprattutto considerata la prima serie tv originale di Hulu di successo. Un successo non calcolabile numericamente ma principalmente da un punto di vista di impatto mediatico e di risonanza anche globale per il tema trattato nella serie, ambientata in un futuro distopico in cui una dittatura religiosa ha reso schiave le ultime donne fertili rimaste sulla terra.

Nata nove anni fa come la tv in streaming del giorno dopo, visto che ritrasmetteva le produzioni dei principali canali USA broadcaster, Hulu si è pian piano trasformata in una vera e propria piattaforma di streaming autunoma tra produzioni originali come The Path, The Mindy Project o The Handmaid's Tale e show generalisti. Nel corso dell'incontro Hulu ha così annunciato di aver raggiunto un accordo con la 20th Century Fox per i diritti streaming on demand (SVOD) per gli USA in compartecipazione esclusiva con NBC di This is Us e in esclusiva per Atlanta.

Lo scorso anno Hulu, presente nei soli USA, aveva annunciato di avere 12 milioni di sottoscrizioni, quest'anno non ha comunicato il dato delle sottoscrizioni ma ha annunciato di avere 47 milioni di spettatori, un dato che va preso come assoluto non essendo possibile alcun paragone nè con il passato nè con altre piattaforme di streaming (Netflix ha 50.85 milioni di abbonati nei soli USA).

Upfront 2017 - Hulu - Ordinati Marvel's Runaways e The First


Parlando di futuro, che include anche Castle Rock la serie tv prodotta da JJ Abrams sul mondo di Stephen King, Hulu ha annunciato l'ordine ufficiale di Marvel's Runaways, prima serie Marvel della piattaforma, creata da Josh Schwartz e Stephanie Savage, e di The First (il titolo è ancora provvisorio) creato da Beau Willimon di House of Cards e prodotto in collaborazione con l'inglese Channel 4.

Tratto dal fumetto di Brian K. Vaughan e Adrian Alphona, co-prodotto con ABC Singature, Marvel's Runaways è la storia di sei adolescenti che si uniranno per combattere un nemico comune, i loro genitori. Rhenzy Feliz è Alex Wilder, un nerd orgoglioso, solitario e amante dei video game; Lyrica Okano sarà Nico Minoru, tosta, sveglia, indipendente, che incarna l'angoscia degli adolescenti, dietro l'apparenza da "strega", dark, goth; Virgina Gardner è Karolina Dean una ragazza apparentemente perfetta ma che è ancora in cerca di sé stessa e di una sua identità; Ariela Barer è Gert Yorkes una ragazza ribelle, dai capelli viola; Gregg Sulkin è Chase Stein un ragazzo del liceo, giocatore di lacrosse, mentre tutti pensano sia un po' stupido, Chase è in realtà abile ingegnere come il padre; Allegra Acosta è Molly, la più giovane e la più innocente del gruppo.

The First, ordinata direttamente a serie tv insieme a Channel 4, racconta l'avventura della prima missione dell'uomo di colonizzazione dello spazio e in particolare di Marte, ambientata in un prossimo futuro. Una storia sul "bisogno umano di raggiungere nuovi orizzonti" come ha sottolineato il suo creatore Beau Willimon.

Upfront 2017 - Hulu - The Looming Tower


Infine Hulu ha annunciato la partecipazione di Alec Baldwin in qualità di guest star nella serie tv sull'11 settembre The Looming Tower le cui riprese sono appena iniziate. Nella serie tv in 10 episodi, adattamento del libro di Lawrence Wright, Baldwin sarà l'ex direttore della CIA Geroge Tenet. The Looming Tower, che nel cast vede tra gli altri la presenza di Jeff Daniels e Peter Sarsgaard, racconta l'ascesa della minaccia di Al-Qaeda e Osama bin Laden e la faida tra FBI e CIA che inavvertitamente agevolò gli attentati dell'11 settembre e la guerra in Iraq.

  • shares
  • Mail