Amadeus a Blogo: Arrivo all'access e ci voglio stare per un bel po'

L'intervista ad Amadeus alla viglia del debutto ne I soliti ignoti il ritorno su Rai1

Amadeus a Blogo: Arrivo all'access e ci voglio stare per un bel po'

L'appuntamento è stasera dopo il Tg1 delle ore 20 con un gradito ritorno per il pubblico televisivo, quello cioè dei Soliti ignoti, il game quiz prodotto da Endemol Shine Italy che tanto successo riscosse anni fa con la conduzione del bravo Fabrizio Frizzi. Al timone di questo "ritorno" è stavolta un altro volto del primo canale della televisione pubblica, quello cioè del buon Amadeus. E' proprio con il conduttore ravennate che abbiamo pensato di fare quattro chiacchiere per lanciare questo Soliti ignoti il ritorno.

Torni al quiz con Soliti ignoti il ritorno. Due ritorni, il tuo al quiz e quello dei Soliti ignoti nell'access time di Rai1. Con che spirito ti getti in questa nuova avventura?

Con grande gioia ed entusiasmo e per due motivi, come i due ritorni. Il primo perchè amo i games in tutte le loro sfaccettature. Il secondo perchè non ho mai fatto l'access. Ho fatto per tanti anni il preserale, ho fatto il prime time e anche il pomeridiano, ma mai l'access, che considero una prima serata tutti i giorni, cioè in un orario in cui il bacino di pubblico è molto imponente. Inoltre è una fascia fra le più importanti del palinsesto.

Che tipo di ascolti avete in mente ?

Non lo so. Devo dire che anche la rete non mi ha dato un obbiettivo in termini di ascolto. L'unico obbiettivo è di mandare in onda una cosa che piaccia al pubblico e quanto gli piaccia. Vediamo che tipo di impatto avrà questo programma nel pubblico.

Che differenze ci saranno, se ci saranno con la precedente edizione di questo programma ?

Le differenze saranno abbastanza sostanziali. Il montepremi che si accumulerà strada facendo, non si azzererà quando si sbaglierà una identità, salvo in rare occasioni. Al termine ci sarà un gioco in cui si dovrà indovinare di chi è parente un personaggio misterioso che verrà tenuto nascosto durante tutta la puntata.

Ti sei sentito con il primo conduttore di questo format, Fabrizio Frizzi ?

No non ci siamo sentiti. Magari ci scambieremo un messaggino. Ognuno mette il proprio modo di condurre.

Fabrizio sta andando fortissimo con L'Eredità vincendo tutti i giorni la gara con Avanti un altro. Che ne pensi ?

Sono contento per Fabrizio ovviamente, ma sono contento anche per il programma visto che sono molto affezionato all'Eredità, avendola fatta per i primi 4 anni. Il fatto che 14 anni fa abbiamo individuato insieme a Fabrizio Del Noce e Giorgio Gori questo programma, che poi sarebbe diventato il preserale più longevo nella storia della televisione, è frutto di una grande soddisfazione.

Come mai secondo te Affari tuoi sta facendo fatica negli ultimi tempi ed invece l'Eredità no ?

Non saprei, anche perchè non ho molto analizzato Affari tuoi. L'Eredità per i motivi che ti ho detto prima la conosco molto bene, non so analizzare oggettivamente Affari tuoi. Detto questo ritengo che Affari tuoi sia ancora un programma molto forte e come sta accadendo con Soliti ignoti, penso che dopo uno periodo di pausa, possa tornare più forte di prima.

Sei stato padrone di casa del Capodanno di Rai1 che è andato molto bene, ma nello stesso periodo sei andato in onda con un nuovo programma, facciamo un bilancio di Music quiz, tornerà?

Del Capodanno sono molto contento, mentre Music quiz è andato abbastanza bene. Era un esperimento totale e va dato atto a Rai1 di aver voluto provare questo prodotto nuovo. Malgrado abbia avuto delle interruzioni di messa in onda e sia andato in onda in un periodo di feste credo che si sia difeso molto bene. So che al direttore è piaciuto, quindi chissà, magari in un futuro potrebbe tornare.

Quando torna Reazione a catema ?

Ai primi di giugno ed andrà avanti fino a settembre.

Il direttore Fabiano ci ha parlato di alcune prime serate per questa trasmissione

Si, saranno tre le prime serate, ancora non sappiamo esattamente la loro collocazione.

Ci sono già appuntamenti che ti vedranno protagonista nell'autunno televisivo?

Guarda, per ora penso solo a lunedì e poi a Reazione a catena, per il resto si vedrà.

Fino a quando andrà in onda Soliti ignoti il ritorno?

Credo fino al primo sabato di giugno.

Andrete in onda anche nel fine settimana?

No, tranne in qualche rara occasione, come appunto per l'ultima puntata del primo sabato di giugno.

Un sogno di Amadeus per il futuro?

Guarda, ci tengo molto a questa fascia dell'access time, quindi il mio sogno è di starci per un bel po'.

E se ti dico Sanremo, cosa mi dici ?

Sanremo è una di quelle cose che se te la propongono non puoi dire di no, ma sinceramente non ci penso.

Eventualmente lo faresti anche solo come conduttore, oppure ritieni inscindibile la direzione artistica e la conduzione ?

La faccia in un programma è fondamentale. Io pur non firmando i programmi che conduco partecipo a tutte le riunioni autorali, mi piace essere presente e dire la mia. A maggior ragione in un evento televisivo quale è Sanremo, ritengo che il conduttore debba far parte della scrittura del programma, magari a fianco di qualcun'altro, ma il coinvolgimento del conduttore con la macchina che prepara il Festival credo sia fondamentale.

Grazie ad Amadeus ed in bocca al lupo!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 75 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO