Beppe Grillo Tsunami Tour live su LaCosa


Se le perfomance quotidiane in tv di Silvio Berlusconi (stamattina è stato a Omnibus) non vi bastano, se le presenze di Mario Monti e Pierluigi Bersani sul piccolo schermo non vi soddisfano del tutto, se le ospitate di Ingroia e Giannino non sono abbastanza per voi, la soluzione è LaCosa. Si tratta di una web tv, lanciata qualche ora fa da Beppe Grillo.
Il comico e leader del Movimento 5 stelle ha scelto questo nome per definire il canale web attraverso il quale chiunque potrà gustarsi comodamente da casa i suoi comizi-show della campagna elettorale. LaCosa in generale è un portale che fornisce una serie di informazioni agli utenti, tutte legate alla mobilitazione del non-partito in vista delle politiche 2013.
Da oggi (la prima tappa si sarebbe dovuta tenere ieri, in verità) a Prato - con inizio ritardato a causa di una piazza non particolarmente piena - al 22 febbraio (a Roma), Grillo sarà il protagonista di un lungo viaggio attraverso l'Italia col quale tenterà di recuperare terreno considerato il calo di consensi che il Movimento 5 stelle avrebbe subito, stando ai sondaggi, nelle ultime settimane (da quando cioè Berlusconi ha invaso la tv e Ingroia ha dato vita a Rivoluzione civile).
Le perfomance di Grillo saranno documentate in diretta da questo canale web, il quale nel resto della giornata propone interviste, commenti e altri documenti. Quasi mai perfetti dal punto di vista tecnico e che pare siano affidati ad un'attività di natura volontaria e non professionale. Un canale certamente di parte ma che non censura voci discordanti (mentre scriviamo ascoltiamo più di un cittadino che al microfono del conduttore della diretta Salvo Mandarà espone critiche o forti perplessità sull'attività politica grillina - c'è anche chi paragona Grillo a Mussolini).
Grillo negli scorsi giorni ha ribadito di non voler partecipare a talk show televisivi -"spazi poco igienici"- nemmeno in campagna elettorale, sebbene abbia specificato che sarebbe pronto a farsi intervistare per il piccolo schermo. Ricordiamo che Grillo non è candidato al Parlamento, a differenza di tutti gli altri esponenti politici in precedenza nominati (tranne Monti che è senatore a vita).
Il sogno di molti (tutti, speriamo) giornalisti è quello di intervistarlo in diretta tv. Qualcuno riuscirà a realizzarlo?

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: