Golden Globe 2013, le battute di Tina Fey ed Amy Poehler, Glenn Close "ubriaca" ed il coming out di Jodie Foster (video)

Golden Globe 2013Tina Fey ed Amy Poehler si sono portate a casa una cerimonia dei Golden Globe 2013 tranquilla (qui trovate i vincitori per la tv, qui per il cinema). Le due star, rispetto agli anni passati, quando Ricky Gervais non si è fatto problemi a sparare a zero sui vip presenti in sala, hanno sì fatto molte battute ironiche, riuscendo però a non risultare offensive nei confronti di (quasi) nessuno.

"Ricky Gervais non può essere qui stasera perchè non fa più tecnicamente parte del mondo dello spettacolo", ha spiegato la Fey, con la Poehler che ha aggiunto: "Non abbiamo intenzione di essere offensive stasera, perchè Ricky Gervais l'ha scoperto nel modo più duro: se prendi in giro l'Hollywood Foreign Press, ti fanno condurre questo show per altri due anni".

Non sono mancate, nel monologo di apertura (che potete vedere dopo il salto), battute ai presenti, siano essi star del cinema o delle serie tv. Dopo il salto vi proponiamo le battute più belle delle due conduttrici, oltre al video di un'imbarazzata Salma Hayek e di un' "ubriaca" Glenn Close.

Golden Globe 2013
Golden Globe 2013 Golden Globe 2013 Golden Globe 2013

Il monologo d'apertura e le battute

A proposito di Kathryn Bigelow e delle polemiche sul suo film: "Quando si tratta di tortura, mi fido della donna che è stata per tre anni sposata con James Cameron";

Su Anne Hathaway in "Les Miserables": "Non ho visto nessuno così totalmente solo ed abbandonato come quando eri sul palco degli Oscar con James Franco";

Su Quentin Tarantino: "E' qui la star dei miei incubi sessuali";

Meryl Streep non era presente alla serata: "Ha influenza, ma mi hanno detto che la sta interpretando benissimo";

Su Bill Clinton: "Wow, che ospite incredibile: c'è il marito di Hilary Clinton!";

Per presentare Robert Downey Jr.: "E' così versatile che ha interpretato Iron Man in tre diversi film";

Su George Clooney: "Il nostro prossimo ospite è così bello che fa sembrare un giovane George Clooney come spazzatura. Diamo il benvenuto ad un George Clooney di mezza età!".

A Lena Dunham: "Siamo tue fan, ma se ti costringono a fare troppe scene di nudo, faccelo sapere, chiamiamo i servizi sociali". E poi: "Lena, siamo contenta che tu sia sopravvissuta alla scuola media!".

Il gobbo che non va


Salma Hayek

e Paul Rudd devono presentare la categoria Miglior drama, ma il gobbo elettronico non funziona. Lei va nel panico, lui non smette di sorridere:

Glenn Close fa l'ubriaca


Le due conduttrici, a serata inoltrata, si lasciano un po' andare. Sono tutti un po' brilli, in sala, e Glenn Close fa la sua parte:

Il discorso di Jodie Foster


Jodie Foster

ha ritirato il Cecil B. DeMille Lifetime Achievement Award, per la sua carriera. L'attrice, scherzando sulla sua riservatezza, ha fatto coming out, dichiarando di essere... single. Ha poi spiegato di tenere alla sua vita privata, essendo stata sempre davanti alle telecamere, e di non gradire come le star di oggi mettano in mostra la propria privacy attraverso la tv (il discorso completo lo trovate su Queerblog):


Golden Globe 2013

Golden Globe 2013
Golden Globe 2013
Golden Globe 2013
Golden Globe 2013
Golden Globe 2013
Golden Globe 2013
Golden Globe 2013
Golden Globe 2013
Golden Globe 2013