Sanremo 2017: il calcio sfida Carlo Conti e Maria De Filippi

Ecco le partite di Serie A in programma in concomitanza con il Festival

2017-01-26_102636.jpg

Se le altre reti generaliste, ormai da anni, neanche scendono in campo contro il Festival di Sanremo, una delle insidie 'televisive' per la kermesse musicale trasmessa in diretta da Rai1 è rappresentata dalle partite di calcio (in onda su Sky e Premium, non in chiaro).

Sanremo 2017 eviterà la Champions League (ottavi di finale al via il 14 e il 15 febbraio, cioè la settimana successiva al Festival), ma non eviterà affatto il calcio che conta. Addirittura, la 67esima edizione del Festival andrà in onda in concomitanza con ben due turni (e mezzo) di Serie A e 5 partite.

Sanremo 2017 e il calcio

Martedì 7 febbraio, mentre Carlo Conti e Maria De Filippi saliranno per la prima volta insieme sul palco del teatro Ariston, scenderanno in campo Roma e Fiorentina nel posticipo della 23esima giornata (calcio di inizio ore 20.45).

Mercoledì 8 febbraio sarà la volta di altri due interessanti match: si tratta di Crotone-Juventus e Bologna-Milan, entrambi recuperi della 18esima giornata.

Giovedì 9 febbraio il Festival potrà godersi una intera serata senza concorrenza calcistica.

Venerdì 10 febbraio di nuovo in campo il campionato, con Napoli-Genoa, anticipo della 24esima giornata (si gioca il venerdì perché, come scrivevamo in apertura, la settimana successiva gli azzurri disputano gli ottavi di finale di Champions).

Sabato 11 febbraio, la serata della finale del Festival, ancora un ostacolo per il tifoso viola Carlo Conti: in campo alle 20.45 Fiorentina-Udinese.

Sanremo e il calcio: i precedenti

Non è la prima volta che Sanremo va in onda in concomitanza con eventi calcistici di rilievo. Basti pensare all'anno scorso (13 febbraio 2016), quando la finale del Festival di Conti andò in onda durante Napoli-Juventus, scontro al vertice poi rivelatosi decisivo per il campionato (vinse la Juve 1-0, ipotecando lo scudetto).

Altro precedente è quello del 9 marzo 2002, quando Inter-Juventus (con pareggio di Seedorf all'ultimo minuto) sfidò la finale del Festival (quella con la discussa ospitata di Roberto Benigni e la paventata contestazione di Giuliano Ferrara). Ma in quell'edizione Pippo Baudo, affiancato nella conduzione dalle attrici Manuela Arcuri e Vittoria Belvedere, fu graziato visto che la finale di Coppa Italia tra Juve e Parma, in programma il 6 marzo (in chiaro), fu rinviata non senza polemiche.

Infine, da segnalare che nel 2001 il Festival condotto da Raffaella Carrà con Megan Gale, Massimo Ceccherini ed Enrico Papi non andò in onda il 28 febbraio per lasciare spazio alla amichevole Italia-Argentina.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail