Serie Tv, novità: ABC prepara lo spinoff di Black-ish e ordina altri due pilot, Deception e The Crossing

Amazon ordina Good Omens di Neil Gaiman. NBC ordina il pilot militare For God and Country.

blackish.jpg

Black-ish spinoff: ABC starebbe lavorando allo sviluppo di uno spinoff tratto dalla comedy in onda il mercoledì sera sul canale (inedita in Italia). La creatrice dello show Kenya Barris insieme agli ABC Studios avrebbero intenzione di dare vita a una nuova comedy con al centro il personaggio di Zoey Johnson (Yara Shahidi), figlia maggiore della famiglia Johnson e prossima all'iscrizione al college. L'idea sarebbe quella di seguire Zoey al college e la potenziale nuova serie, scritta da Barris insieme a Larry Wilmore (ex showrunner di Black-ish), sarebbe introdotta come blackdoor pilot in un episodio in onda in primavera di Black-ish. Al momento non ci sarebbe ancora una sceneggiatura della nuova serie. Secondo deadline Wilmore avrebbe avuto l'idea di una comedy ambientata in un college e dopo le prime riflessioni sarebbe nata l'idea di unirla nel mondo di Black-ish, sfruttando l'approdo di Zoey al college atteso per la prossima stagione.

ABC pilot: la rete Disney ha inoltre ordinato i pilot di due drama, Deception un crime sull'FBI, creato da Chris Fedak e dal mago David Kwong, insieme a Martin Gero e Berlanti TV prodotto da Warner Bros e The Crossing, uno sci-fi ambientato nel futuro e incentrato sul tema dei rifugiati. Prodotto da Greg Berlanti e Warner, Deception è il primo ordine fuori dagli ABC Studios di ABC per questa stagione, al centro troviamo un mago, Cameron Black, che, quando la sua carriera è rovinata da uno scandalo, diventa il primo illusionista consulente FBI che usando l'inganno, risolve crimini che non sembrano avere soluzione e aiuta a catturare criminali. The Crossing è invece prodotto da ABC Studios e porta il tema dei rifugiati e dell'immigrazione nel futuro. Scritto da Dan Dworkin e Jay Beattie e prodotto da Jason Reed, The Crossing racconta di un gruppo di persone che arrivano negli Stati Uniti in cerca di asilo, in fuga da una guerra, l'unico problema è che il paese da cui fuggono è l'America di 250 anni nel futuro. Protagonisti saranno uno sceriffo e una madre del futuro in cerca della figlia scomparsa, attraverso i quali seguiremo questa riflessione sull'immigrazione con al centro una sorprendente cospirazione. ABC ha così già 4 pilot drama ordinati (oltre a questi il progetto legal di Shondaland e la soap di Marc Cherry con Reba McEntire), una comedy Libby & Malcolm e The Inhumans ordinato direttamente a serie.

For God and Country: NBC ha ordinato il pilot di un drama a sfondo militare scritto da Dean Georgaris e prodotto da Keshet Studios e Universal Tv. For God and Country è descritto come un emozionante riflessione sul mondo degli eroi americani e sui sacrifici che compiono nell'eseguire missioni in giro per il mondo. Il progetto arriva dopo altre serie tv militari come Six di History o Shooter di USA Network. Si tratta del secondo pilot ordinato da NBC dopo il crime drama di Jenna Bans Good Girl, sempre di Universal, nonostante la rete solitamente aspetti di vedere tutte le sceneggiature dei vari progetti prima di prendere decisioni definitive.

Good Omens: Amazon Studios ha ordinato in vista del 2018 una serie tv tratta dal romanzo omonimo di Neil Gaiman (American Gods) e Terry Pratchett, sarà una comedy non sviluppata nel classico formato da 20/30 minuti ma una "limited series"(una serie con un numero limitato di episodi ma che diversamente dalla miniserie potrebbe avere successive stagioni) in sei episodi da un'ora. Lo stesso Gaiman si occuperà della sceneggiatura, con i 6 episodi attesi nel 2018 su Amazon Prime Video in tutti i 200 paesi in cui è presente il servizio, escluso il Regno Unito dove la serie andrà in onda su BBC che co-produce attraverso BBC Worldwide. Good Omen è ambientata proprio nel 2018, quando l'apocalisse è ormai imminente e l'umanità deve fare i conti con il Giudizio Universale. Tutto sembra andare secondo i piani preparati da Dio: gli eserciti del bene e del male iniziano a costituirsi, Atlantide riemerge. Tutti sembrano pronti tranne un angelo pignolo e uno stravagante demone che non si stanno preparando alla guerra, anzi qualcuno ha anche smarrito l'anticristo.

  • shares
  • +1
  • Mail