Giorno della Memoria 2017 in tv, la programmazione Rai, Mediaset, Sky e Tv2000

Gli appuntamenti tv "per non dimenticare".

giornata-della-memoria.jpg

Venerdì 27 gennaio si celebra la 17esima Giornata della Memoria, istituita per ricordare le vittime della Shoah, e anche quest'anno le reti televisive dedicano una programmazione speciale alla ricorrenza. Vediamo nel dettaglio i principali appuntamenti di Rai, Mediaset e Sky.

Giorno della Memoria 2017 | Programmazione Rai


Fitto il palinsesto degli appuntamenti previsti dalla tv di Stato per non dimenticare le vittime dello sterminio voluto dai Nazisti. Di seguito il dettaglio per rete, con appuntamenti al via già giovedì 26.

RAI 1
Venerdì 27 gennaio
6.45 - Unomattina: puntata speciale con servizi in collegamento da Gerusalemme.
10.05 - Storie Vere dedicherà l’intera puntata al Giorno della Memoria.
10.55 - Celebrazione del Giorno della Memoria, in diretta dal Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica, a cura del TG1.
15.30 - La Vita in Diretta dedicherà uno spazio di approfondimento.
23.50 - Tv7 (23.50) riserverà un servizio all’anniversario.

RAI 2
Venerdì 27 gennaio
21.20 - “Elser — 13 minuti che non cambiarono la storia”, film diretto da Oliver Hirschbiegel con Christian Friedel, Katharina Schuttier, Burghart Klaussner.

Dopo l’ascesa al potere dei nazionalsocialisti nel 1939, Georg Elser, un falegname di Koenigsbronn, decide di uccidere Adolf Hitler. Una decisione coraggiosa e ante-litteram, presa quando il resto dei suoi connazionali seguiva ciecamente il corso degli eventi o aveva semplicemente deciso di tacere.

23.15

- Documentario “Carlo Angela: Il medico stratega”

Carlo Angela, padre del giornalista televisivo e scrittore Piero Angela, salvò decine di ebrei e rifugiati politici dalla ferocia nazista e fu dichiarato “Giusto tra le Nazioni”. Nato nel 1875, era direttore sanitario di una casa di cura psichiatrica privata a San Giusto Canavese. Da antifascista, non ebbe alcuna esitazione a rischiare la propria vita per salvare ebrei (spesso sotto falso nome), ricoverandoli come malati di mente e falsificando diagnosi e cartelle cliniche. Le sue azioni rimasero sconosciute per oltre mezzo secolo, per la grande discrezione della sua famiglia, e vennero alla luce soltanto nel 1995, quando Anna Segre decise di pubblicare il diario del padre Renzo.

RAI 3
Giovedì 26 gennaio
16.40 - Geo affronta i temi della Giornata con un ospite in studio.
21.25 -  il film Vento di primavera, di Rose Bosch con Jean Reno, Mélanie Laurent e Gad Elmaleh.

Fedele resoconto di un rastrellamento anti-ebraico compiuto nel 1942 dalla polizia francese e, per anni, coperto dalle autorità del Paese anche dopo la fine del nazismo. Fra dramma e ricostruzione.

23.10 - Documentario “Il Maestro”

La storia  del Maestro di musica Francesco Lotoro che ha dedicato parte della sua vita a ritrovare la musica composta clandestinamente nei campi di concentramento della Seconda Guerra Mondiale. Ogni nota recuperata dall’oblio risuona ancora come un canto di liberazione dall’oppressione nazista.

Venerdì 27 gennaio
13.15 - Il Tempo e La Storia – Ravensbrück il lager delle donne

Ravensbrück è stato un lager nazista, a 90 chilometri a nord di Berlino. La sua peculiarità è stata quella di aver ospitato prevalentemente donne di ogni razza o religione. Non solo ebree. Insieme alla professoressa Anna Foa e con l’aiuto di testimonianze filmate dei sopravvissuti, si cercherà di capire cosa significasse vivere mesi interi dentro un luogo simile.

15.20 - in replica “Il Maestro”

20.00 - Blob, con un momtaggio di materiali relativi alla Giornata.
01.50 - Fuori Orario programmazione dedicata di film e documentari.

La ricorrenza sarà ricordata anche all’interno di AgoràMi manda Raitre, Tutta salute, Chi l’ha visto?, Gazebo Social News.

Sabato 28 gennaio
20.00 -Blob Puntata speciale di 30 minuti dal titolo “Memoria e ricordi” realizzata con preziosi materiali delle Teche Rai, con alcune interviste inedite realizzate appositamente per Blob.

Lunedì 30 gennaio
23.15 -“La Grande Storia - Memorie  di  uno  sterminio”: il racconto della liberazione di Auschwitz.

giorno-memoria-2017.jpg

RAI MOVIE
Venerdi 27 gennaio
14.35 - Monsieur Batignole, di Gerard Jugnot con Gerard Jugnot, Jules Sitruk e Michèle Garcia.

Parigi, 1942. Il bottegaio Edmond Batignole approfitta egoisticamente della disgrazia dei vicini - una famiglia di ebrei denunciata alle autorità da suo genero - per occuparne l'appartamento.

16.20 - Cognome e nome: Lacombe Lucien, di Louis Malle con Pierre Blaise, Aurore Clément, Ave Ninchi con Holger Lawenadler.

Francia, 1944. Lucien si unisce ai nazisti ma si innamora di una ragazza ebrea. Scritto col premio Nobel Patrick Modiano, candidato a Oscar e Golden Globe 1975, vincitore ai BAFTA.

21.20 -Rosenstrasse, di Margarethe von Trotta con Katja Riemann, Maria Schrader, Martin Feifel, Jürgen Vogel, Doris Schade, Jutta Lampe, Svea Lohde.

La perdita del marito spinge la newyorkese Ruth a riflettere sulle sue origini ebraiche. Partita per Berlino, ritrova le proprie radici. Premiato a Venezia 2003.

23.45 Arrivederci ragazzi, 

di Louis Malle con Gaspard Manesse, Raphael Fejtö, Francine Racette.

Durante la Seconda Guerra Mondiale un collegio francese amministrato da preti è rifugio per un giovane studente di religione ebraica. Leone d'Oro a Venezia 1987.


RAI STORIA

guccini-son-morto-che-ero-bambino.jpg
Prevista un'intera 'settimana della Memoria', iniziata domenica 22 e che si concluderà sabato 28 gennaio. Vediamo però alcuni degli appuntamenti principali.


Partiamo dal documentario in prima tv “Son morto ch'ero bambino. Francesco Guccini va ad Auschwitz”, in onda su Rai Storia (DTT, 54) venerdì 27 gennaio alle 21. Realizzato da Francesco Conversano e Nene Grignaffini, è il racconto del viaggio che il cantautore emiliano ha fatto a marzo 2016 nell’orrore del campo di concentramento al quale ha dedicato anche la canzone omonima con il nuovo Vescovo di Bologna, Monsignor Matteo Maria Zuppi, e con la classe 2”B della Scuola Media Salvo d’Acquisto di Gaggio Montano sull’Appennino bolognese.


Alle 22.10, un’altra prima tv con il documentario “Una giornata, in particolare”. E' stato costruito intorno a un filmino amatoriale del 1931, girato nel giardino di una famiglia ebraica romana e recentemente ritrovato a Buenos Aires, di uno spaccato della realtà italiana negli anni del regime fascista precedenti le leggi razziali del ’38.


A seguire, sempre in prima visione, “The displaced”, un documentario che si sofferma su un aspetto poco conosciuto dei campi: il dopo. Come furono gestiti dagli alleati gli ebrei appena liberati? Alcuni rimasero addirittura nei campi, altri spostati, altri vagarono senza meta per l’Europa.


RAI 5

Nella programmazione di Rai5 spicca la diretta di giovedì 26 gennaio alle 20.30 dall’Auditorium Parco della Musica di Roma della “Serata Colorata”, un concerto sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e promosso dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

In programma le musiche composte, o suonate, dai musicisti internati a Ferramonti, in Calabria, uno dei più grandi campi di concentramento fascisti della Seconda Guerra Mondiale da cui, tra il 1940 e il 1943, transitarono più di tremila ebrei.

Il 27 gennaio alle 21.15, poi, è in programma “Songs for Eternity”, uno spettacolo in cui la grande cantante e artista tedesca Ute Lemper, accompagnata da Moni Ovadia, propone un repertorio di canzoni scritte nei campi di concentramento da musicisti ebrei deportati, molti dei quali morirono nelle camere a gas.

 

Giorno della Memoria 2017 su Mediaset


Schindler's List


Su Mediaset organizza una staffetta Canale 5, Retequattro, Iris, Premium Emotion per non dimenticare le vittime dell’Olocausto in occasione del 17esimo International Holocaust Remembrance Day.

11.00 | Canale 5 - Forum

Barbara Palombelli dà voce alle sorelle Tatiana ed Andra Bucci, internate ad Auschwitz nel 1944. All’epoca, 4 e 6 anni, le donne figlie di madre ebrea e papà cattolico,si salvarono perché - scambiate per gemelle - finirono nel Kinderblock del dottor Mengele ed essere destinate ai suoi feroci esperimenti.

16.00 | Rete 4 - Il Segreto di Thomas (Ita, 2002) di Giacomo Battiato, con Giovanna Mezzogiorno, Klaus Maria Brandauer, Claire Keim, Thomas Sangster.

1942, il sud della Francia è occupato dai nazisti. Thomas è un bambino prodigio e sua madre, Maria von Gall, è a capo di un'organizzazione che aiuta gli ebrei a lasciare il paese. Maria è una donna di grande fascino e Thomas l'adora. Di suo padre invece il bambino non sa nulla, Maria non gliene ha mai voluto parlare.

21.15 | Iris - Schindler's List (USA, 1993) di Steven Spielberg, con Liam Neeson, Ben Kingsley, Ralph Fiennes, Caroline Goodall, Jonathan Sagall

00.20 | Iris - Memory of The Camps - Memoria dei campi, di Alfred Hitchcock.

00.32 | Rete 4 - No Asylum: senza via di scampo - La vera storia di Anna Frank

Il documentario incentrato sulla scoperta delle lettere perdute di Otto Frank rivela una parte sconosciuta della storia della famiglia e completa la vicenda umana e storica della figlia Anna, divenuta simbolo della Shoah.

Su Premium Emotion, dalle ore 21.15, i film d’autore Il bambino nella valigia e Senza Destino.

 

Giorno della Memoria 2017 su Sky


WARNING: Embargoed for publication until: 13/01/2015 - Programme Name: The Eichmann Show - TX: 20/01/2015 - Episode: n/a (No. 1) - Picture Shows: ***EMBARGOED UNTIL 13th JAN 2015*** Roy (DYLAN EDWARDS), Milton (MARTIN FREEMAN), Leo (ANTHONY LAPAGLIA), Ron (BEN ADDIS) - (C) Feelgood Fiction - Photographer: Steffan Hill

Articolata la programmazione del bouquet Sky per la commemorazione.

SKY CINEMA 

Su Sky Cinema prevista un'intera settimana della memoria. Sky Cinema Hits HD (canale 304) ha iniziato il 23 gennaio e proseguirà fino al 29 con una serie di film a tema: stasera in prima serata La chiave di Sara, con Kristin Scott Thomas e Monsieur Batignole;  giovedì 26 gennaio in prima visione Il figlio di Saul, film d’esordio dell’ungherese Làzlo Nemes, vincitore del Premio Oscar® 2016 come miglior film straniero, e a seguire Il Segreto del suo volto, con Nina Hoss nei panni di una moglie sopravvissuta all'orrore di Auschwitz, che va alla ricerca di vendetta.; venerdì 27 maratona Giorno della Memoria con in prima serata, la prima visione del film The Eichmann Show - Il processo del secolo, film che indaga le dinamiche comunicative alla base del processo a carico di Adolf Eichmann, seguito da Conspiracy.

SKY ARTE HD

Venerdì 27 gennaio alle 21.15 su Sky Arte HD la prima tv del film Perché sono un genio! Lorenza Mazzetti, la storia della regista e scrittrice Lorenza Mazzetti, la nipote di Albert Einstein. Con gli interventi degli amici Bernardo Bertolucci e Malcolm Mc Dowell, Lorenza racconta l’incredibile storia della sua vita.

HISTORY HD

Su History HD (Sky 407) maratona dalle 6.30 una serie di documentari che culminano alle 21.00 con La donna che ha perdonato i Nazisti,  ma che vedono tra gli altri Nazismo, dal tramonto all'alba (ore 11.10), Ostaggi delle SS sulle Alpi (ore 18.10), Gli apostoli di Hitler (ore 20.05), Gli eroi di Dachau (ore 22.40).

SKY SPORT HD

Venerdì 27 spazio a Federico Buffa racconta Arpad Weisz (venerdì 27 gennaio su Sky Sport Mix HD alle 11, alle 15 e alle 21 e su Sky Sport 1 HD alle 13.30, 19 e mezzanotte).
Sempre venerdì 27 gennaio, una puntata speciale de L'uomo della domenica condotto da Giorgio Porrà (su Sky Sport Mix HD alle 12, alle 16 e alle 22 e su Sky Sport 1 HD alle 12 e alle 20) e incentrato sulla Run for Mem, la prima corsa organizzata dalla Comunità ebraica nei luoghi più significativi della Shoah a Roma, in programma domenica 22 gennaio.

Giorno della Memoria 2017 su TV2000


Palinsesto dedicato per il canale 28 del DTT per venerdì 27 gennaio.

Dalle 7.30 alle 8.30 e dalle 9.10 alle 10.00 Bel tempo si spera propone una riflessione con le testimonianze di Marika Kaufman Venezia, moglie di Shlomo Venezia, uno dei pochi sopravvissuti del Sonderkommando di Auschwitz-Birkenau, scomparso da poco, e Francesco Lotoro, pianista, che da circa trent’anni si dedica alla ricerca e all’archiviazione delle musiche composte dai deportati nei campi di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale. Ospiti in studio Adam Smulevich, giornalista dell’Unione delle comunità ebraiche italiane, e Marco Valabrega, violinista, nipote di un noto musicologo ebreo, Cesare Valabrega,  fuggito alle SS.

In prima serata il film Monsieur Batignole, film diretto e interpretato da Gerard Jugniot che racconta la storia di Edmond Batignole, piccolo bottegaio nella Parigi del 1942 occupata dai nazisti, che approfitta della disgrazia dei vicini ebrei denunciati alle autorità per occuparne l'appartamento; quando però il piccolo Simon, l’unico della famiglia scampato alla deportazione, bussa alla sua porta, si impietosisce e lo aiuta a rifugiarsi in Svizzera.

Alle 23.00 il doc Meditate che questo è stato, un documentario di Pietro Suber e Marco D’Auria: in 50 minuti la straordinaria testimonianza di due degli ultimi superstiti italiani sopravvissuti alla deportazione nazista, il ricordo del loro incontro ad Auschwitz, la storia dell’amicizia grazie a cui sono sopravvissuti all’inferno del campo.

  • shares
  • +1
  • Mail