Le avventure di Hooten and The Lady, tra luoghi esotici e...la metro C di Roma

Parte su Sky Uno (canale 108 di Sky) la serie tv inglese Le avventure di Hooten and the Lady. Azione e divertimento sono le caratteristiche di una classica caccia al tesoro in giro per il mondo.

La metro C di Roma, che "dovrebbe passare qui già da 30 anni", interferirà con il ritrovamento di alcuni reperti sotto il Palatino. Non è l'ennesima notizia di cronaca sulle vicende della terza linea della metropolitana di Roma, ma parte della trama della seconda puntata de Le avventure di Hooten & The Lady in onda da questa sera, venerdì 13 gennaio, alle 21:15 su Sky Uno HD con le prime due puntate.

La rete dell'intrattenimento, dei talent come X-Factor e Masterchef e dei programmi factual internazionali, riapre le porte alle serie tv con un prodotto divertente, leggero e avventuroso, prodotto dall'omologo canale inglese Sky 1 UK. Le avventure di Hooten & The Lady porteranno il pubblico di Sky Uno per otto puntate in giro per il mondo con un intrepido avventuriero Ulysses Hooten che prova a emulare Indiana Jones, interpretato da Michael Landes e Lady Alex Lindo-Parker, Ophelia Lovibond, che per conto del British Museum visita scavi e siti archeologici.

Hooten è un americano dal passato misterioso, con strani rapporti, suore italiane che tratta come amiche, donne e amanti sparse per il mondo che nel corso di una delle sue disavventure si imbatte in Lady Alex, una donna inglese, precisa, seria ma in cerca di avventure. E come nei più classici procedurali che uniscono intrattenimento e avventura, la coppia nata per caso, diventerà stabile col tempo e o per destino o per scelta, finiranno per collaborare in giro per il mondo. Non mancherà un tocco di romanticismo che, seppur stemperato dall'ironia, già si intravede nei primi due episodi della serie.

Hooten and The Lady - Rome Shooting

Una serie di avventura non può essere ambientata nella sola Londra. Così fin dal primo episodi, i due protagonisti li ritroviamo in Amazzonia dove finiranno per imbattersi nell'antica città perduta di El Dorado. Per poi saltare da un capo all'altro del pianeta, dall'Egitto alla ricerca della tomba di Alessandro Magno al Bhutan, dove proveranno a trovare un antico rotolo scritto da Buddha; dall'Etiopia alla Russia, dalla Cambogia ai Caraibi. Non poteva così mancare l'Italia, con tanto di citazione di Vacanze Romane con un giro per Roma a bordo di una vespa "vinta a scopa" come dice Hooten nel secondo episodio. Tra i resti di un tempio rinvenuti nel corso degli scavi per la metro C sotto il Palatino, alla ricerca dei Libri Sibillini, Hooten & the Lady, gireranno la città da piazza Navona, al Pantheon, da ponte Sant'Angelo alla Cappella Sistina dove riusciranno ad entrare senza essere visti.

Le avventure di Hooten & The Lady, da questa sera ogni venerdì alle 21:15 su Sky Uno, è un intrattenimento leggero e senza troppe pretese autoriali (non a caso è una produzione Sky Uno e non Atlantic), adatto a tutta la famiglia, che unisce il tipico umorismo degli inglesi, sarcastico e spesso poco convenzionale, con la più classica delle avventure: la caccia al tesoro. Curato il giusto e carico di stereotipi locali per rendere il tutto più riconoscibile possibile, Le avventure di Hooten & The Lady non diventerà di certo un cult indimenticabile, ma è un buon esempio di intrattenimento per tutti senza scadere nel banale. E probabilmente era questo il suo obiettivo.

  • shares
  • +1
  • Mail