MasterChef Italia 6, finalmente si risente il sapore delle cose buone (e fatte bene)

MasterChef Italia 6, prima esterna a Matera: il live su Blogo.

Le prime due puntate di gara di MasterChef Italia 6 fanno finalmente riassaporare il gusto pieno del cooking show più amato della tv. Il tocco di classe si confermano le prove: dalla Mystery Box senza sale all'Invention col pollo al caffè (e ringraziamo Loredana per questa botta di coraggio fin dalla prima puntata), passando per la tripla manche del Pressure, con gli ingredienti delle salse/sughi da indovinare a crudo degni della miglior cazzimma, e impiattati con estrema eleganza.

0059_masterchef-italia-6.jpg

Eleganza che si ritrova in tutta la confezione, as usual. Belle le riprese in quel di Matera: il drone (credo si tratti di quello) ha fatto un ottimo lavoro con le inquadrature aeree, molto suggestive. Ma belli anche i tagli di ripresa 'a terra', non solo nel percorso che ci ha accompagnato dentro Matera, ma anche nei posizionamenti della camera al momento della formazione delle brigate. Non scontate.

0052_masterchef-italia-6.jpg

La scrittura e il montaggio, poi, si confermano maestri nel disegnare le dinamiche del gruppo e 'dipingere' i personaggi, fin dai casting del resto. Basta poco per fare di Mariangela la più odiata della classe, per rendere Valerio il puledro da domare, per spingere il pedale dello studente svogliato per Michele, giusto per fare tre esempi. Ma si potrebbe dire qualcosa di tutti gli altri concorrenti, da Michele il 'beccamorto' al sorridente, e umile, Daniele. Anche se si son visti poco, considerato il tempo a disposizione per ciascuno, già ogni concorrente ha una sua caratteristica ben precisa e almeno tre storylines tracciate: una sulle sue attese/ambizioni, una di rapporto con il gruppo e una di contatto con i giudici. Tutti e 20, nessuno escluso. Neppure Lalla, la prima a lasciare MasterChef dopo un pollo impiattato male e senza idee, o Antonella, che col suo sguardo pulito e il sogno di comprare un mulino per fare le proprie farine aveva conquistato i giudici. Troppo delicata per Cracco. E infatti Antonella è crollata subito sotto il peso della tensione. Ma la sua uscita ha regalato forse uno dei momenti più significativi di questo programma, partito ormai sei anni fa con la (costruita) arroganza di Bastianich, l'irruenza (esagerata) di Joe 'piatti volanti' Bastianich, e la (accennata, diciamocelo) severità di Barbieri. Tutto forse per non staccarsi troppo dall'immagine dell'originale ramsayano e per non creare da subito una versione troppo 'all'italiana'.

Sei edizioni dopo, MasterChef Italia ha trovato decisamente una propria dimensione, fatta anche di calore e 'affetto' compensata, però, con quella sana dose di cattiveria nelle prove che 'mitiga' la trasformazione bonaria (se così si può dire) dei giudici. Penso che mai come stasera si sia svelata la profonda trasformazione del racconto di MasterChef che, in barba ai tanti epigoni che puntano sulla 'crudeltà gratuita', oggi (a mio avviso) ha provato a rimettere ordine nel genere talent col saluto di Antonino Cannavacciuolo ad Antonella, la seconda eliminata di questa edizione:

"Non smettere di cucinare. Continua a coltivare il sogno di comprare quel mulino che vedi ogni giorno andando al lavoro. Noi quattro non siamo nessuno per farti smettere di cucinare".

Una cosa del genere la ripete da anni anche Maria de Filippi nel suo Amici, nel tentativo di non distruggere le speranze di adolescenti intenzionati a sfondare nel mondo delle arti. Qui l'obiettivo, in fondo, non è molto diverso, ma è profondamente diverso il contesto, considerate anche le origini del programma. In quel "noi non siamo nessuno" c'è la quintessenza della consapevolezza del proprio ruolo, il ritorno all'essenziale, anche (forse) lo svelamento del gioco tv.  Qualche cinico può vederci anche lo smarcamento da un filone che lo stesso MasterChef ha creato; intelligentemente, però, alla lunga stanca e bisogna cambiare. Non a caso ha come portavoce Antonino Cannavacciuolo, colui che ha incarnato (e non solo metaforicamente) la svolta narrativa. Ed è proprio questa 'umanizzazione', questa relativizzazione del talent, questa cifra ironica e più scanzonata introdotta da un paio di stagioni, insomma questo cambio di prospettiva, l'ingrediente segreto di Cannavacciuolo, che la scrittura e il programma hanno saputo cogliere ed esaltare.

Chapeau.

MasterChef Italia 6 | 5 gennaio 2017 | Diretta


  • 23.27

    Ed esce Antonella. Aveva ragione Cracco: era troppo un'anima candida per MasterChef. Crannavacciuolo ha quasi le lacrime agli occhi nel salutarla: "Non abbandonare il sogno e non smettere di cucinare: noi quattro non siamo nessuno per farti smettere di cucinare". Che meraviglia.

  • 23.26

    Salvi Marco (al quale Cracco chiede di togliersi quell'aria di sufficienza che si porta dietro) e Maria. Tra Barbara e Antonella chi uscirà?

  • 23.24

    Ultimo verdetto. Piace quella di Maria, che quindi non dovrebbe avere problemi a salvarsi. Ma siamo all'eliminazione...

  • 23.23

    Si va all'assaggio. A Marco non piace il nome 'puttanesca'. E stai a MasterChef...

  • 23.20

    Per l'ultima prova una pasta alla Puttanesca in 20'. Marco pensa che sia una prova facile. Non ha ancora capito di essere a MasterChef secondo me

  • 23.19

    Si salvano Gloria e Mariangela (per lei neanche un applauso). Il Pressure continua per Marco, Barbara, Maria e Antonella.

  • 23,16

    Equilibrata la salsa di Mariangela per Joe. Mi sa che si salva.

  • 23.14

    Barbara la sta facendo a freddo. Non si fa. E infatti non l'assaggiano. Stracciata quella di Antonella.

  • 23.11

    Il Pressure continua per Mariangela, Maria, Antonella, Marco, Gloria, Barbara. Per loro una cloche per realizzare una salsa bernese, da fare in 10 minuti. Si salvano solo in due.

  • 23.10

    Salvi Daniele, Margherita, Marco e Alain. Anche con un pizzico di fortuna. Si sono arenati sul sugo alla carrettiera.

  • 23.08

    Belli i piatti, dei quadri. Sul ragù bianco cadono Barbara e Gloria.

  • 23.06

    Mariangela dice "Guazzetto ai frutti di mare"... non è un sugo. E Cracco la manda ad aspettare il suo rivale per il prossimo round. Era un semplice "scoglio".

  • 23.04

    Pressure a round. Il primo è di cultura gastronomica: 30 combinazioni di ingredienti per preparare sughi e salse. E bisogna riconoscerli a crudo. MERAVIGLIA!

  • 23.04

    No, Mariangela, basta fare la vittima. Basta.

  • 23,02

    In Pressure vanno in 9. Mariangela è una furia, tanto più che Margherita la definisce una che non ha fatto squadra. Tante chiacchiere dall'avvocato, ora si cucina. E devono meritarsi il grembiule bianco.

  • 22.58

    Vince la Brigata sommersa dalla farina. Ovvero la Brigata BLU. I Rossi non hanno dato retta a Mariangela.

  • 22.53

    Il verdetto dei panettieri dopo la pubblicità. Ma posso dire che l'idea di votare con le vere forme di pane non mi entusiasma?

  • 22.51

    I Rossi non hanno calcolato i tempi per il fritto. I Blu hanno servito tutti.

  • 22.50

    Mentre si assaggiano gli gnocchi (gommosi quelli Blu), le Brigate vanno di dolce.

  • 22.49

    Mariangela si sente Cassandra la "profetessa inascoltata in Patria".

  • 22.47

    Mariangela si sgola a dire che il pane della cialletta dev'essere più bagnato. I Blu presentano una doppia versione, una tradizionale e una originale. Ma Giacinto, per dire, preferisce la Rossa, che per molti altri è asciutta e tagliata male. Intanto tra i Rossi sono tutti contro Mariangela.

  • 22.46

    Panettieri pronti per l'assaggio della Cialletta. Ma manca il companatico in quella dei rossi.

  • 22.45

    Valeria pensava fosse facile. Meno male che al suo fianco c'è Giulia, che tiene dritta la barra.

  • 22.42

    Margherita non ha il controllo della situazione. E Cracco le scatena contro Mariangela.

  • 22.41

    Anche Bruno si mette alle costole dei Blu per far capire loro che ci vuole molta materia prima per far mangiare 100 persone.

  • 22.40

    Joe va a conoscere Giacinto, vecchio panettiere di Matera. E si finisce a parlare di musica e di donne.

  • 22.37

    Due ore di tempo per preparare il cibo. Ma i ragazzi non hanno idea di cosa voglia dire cucinare per 100 persone.

  • 22.35

    Valerio può scegliere anche il capitano dei Rossi e lui sceglie Margherita, perché dice che è brava e così può mettersi alla prova. Intanto le tocca togliere un elemento che andrà direttamente al Pressure Test. I rossi ne hanno uno in più infatti. E Margherita manda Marco Vandoni al Pressure, dopo essere sopravvissuto alla prima eliminazione.

  • 22.33

    Matteo è il primo a scegliere: la sua Brigata è la Blu. Sceglie Loredana, Giulia, Roberto, Michele G, Cristina, Michele P, Gabriele, Vitoria. Tutti gli altri sono i Rossi.

  • 22.32

    Panzanella, gnocchi di pane con ragù materano e il cecio fritto: questi sono i tre piatti della tradizione che le due brigate devono preparare per 100 panettieri.

  • 22.30

    Bellissima la ripresa a Matera.

  • 22.28

    Si riparte con la prima esterna della stagione. Tutti a Matera.

  • 22.20

    Fuori Lalla. Peccato. Troppo 'casalinga' per MC.

  • 22.18

    I tre peggiori sono Marco, Lalla e Antonella. Ma Antonella si salva subito.

  • 22.17

    Il migliore della prova è Valerio. Bravo.

  • 22.17

    Bello quello di Marco.

  • 22.16

    Margherita convince Joe.

  • 22.15

    Caffè pollè per Daniele. Ha avuto un pizzico d culo: il pepe nero sta bene col caffè.

  • 22.14

    "Hai chiesto quanto costa togliere il tatuaggio di MasterChef" dice Cracco a Vittoria.

  • 22.12

    Michele 'il beccamorto' presenta il pollomisù, ma non sa pronunciare la salsa Worchestershire. Promosso a pieni voti.

  • 22.12

    Gloria spreca un pollo.

  • 22.11

    Mi sembra il sacchetto dell'umido, dice Canna del pollo di Lalla.

  • 22.10

    Michele non convince: il suo caffè non si sente neppure. "Sembri sempre svogliato. Grinta!".

  • 22.09

    Barbara non sa manco qual è una tazzina e quale una boule.

  • 22.09

    Buon piatto per ....

  • 22.08

    Gabriele esagera col caffè. Ha pensato male al piatto.

  • 22.08

    Petto troppo cotto per Maria.

  • 22.07

    La miglior cottura del pollo, finora, è quella di Valerio.

  • 22.06

    Hai fatto 'na cacata, Marco. Il giudizio di Canna. Per Joe pensa che sia venuto a MasterChef solo per farsi vedere.

  • 22.05

    "Ho prescelto questo nome perché c'è la mimesi... e anche il lardo di ColonnatO". Mariangela, taci.

  • 22.04

    Salsa immangiabile per Antonella. Che piange.

  • 22.03

    Giulia, che non beve caffè, fa un gran piatto per Joe.

  • 22.03

    La cipolla di Alain rovina tutto.

  • 22.02

    Non male il piatto di Roberto, anche se a vedersi...

  • 22.00

    Mariangela ha sempre qualcosa che non va. E ora il super-assaggio. Si parte da Loredana. Aggiunge il cioccolato e si fa male da sola.

  • 21.59

    E' una fatica tenere a bada Valerio. "Oh, non fare cazzate!" gli dice Cracco quando vede che si sta esaltando troppo.

  • 21.58

    Gloria è stata licenziata perché è andata a MasterChef. Non male. Davvero non male. Sindacaaaatiiiii!

  • 21.57

    Cannavacciuolo ricorda a Roberto che deve preparare Pollo e Caffè, non verdure varie col caffè.

  • 21.55

    "Questo è una massacra" dice Joe a Michele: ha sbagliato a disossare il pollo. E Bastianich gli fa il primo 'cazziatone' della giornata: mi sa che salta 'sto ragazzo.

  • 21.52

    Due minuti e mezzo per la spesa, mentre Loredana ne ha avuti cinque. Ed è già tempo di eliminazioni a fine prova. 45 minuti per il loro pollo al caffè.

  • 21.52

    Valerio già pensa all'uscita.

  • 21.50

    Intanto Loredana ha scelto il caffè: gioca decisamente in attacco. E la MasterClass è disperata. Ma la faccia soddisfatta di Antonino?

  • 21.48

    Mariangela è vegetariana: mai cucinato un pollo. Ma come si fa a presentarsi a MasterChef?

  • 21.43

    Ricordate che l'alcool nelle preparazioni finite non si deve sentire: più che evaporare, va bruciato. Ricordate. E intanto pubblicità prima della decisione di Loredana sul liquido di cottura da scegliere, per sé e per gli altri.

  • 21.41

    Il vantaggio di Loredana è che avrà consigli dai giudici per la preparazione del pollo con ciascuna delle bevande.

  • 21.39

    Invention Test: Loredana assaggia delle bevande offerte dai giudici. Succo d'arancia, birra doppio malto, vino rosso e caffè (che Loredana scambia per cioccolato!). Dovrà sceglierne uno per cucinare il pollo.

  • 21.39

    "Serviva intuìto per vincere": vai Joe, ti vogliamo così...

  • 21.39

    Intanto è proprio Loredana a vincere la prima Mystery box.

  • 21.36

    "Come si chiama il piatto?" Loredana: "Senza sale". La faccia da PremioGAC di Barbieri è meravigliosa. Per Cannavacciuolo piatto di grande scuola.

  • 21.35

    Il terzo e ultimo piatto è quello di Loredana.

  • 21.33

    Il secondo piatto è quello di Roberto. E fin qui nessuna sorpresa. Per lui strozzapreti.

  • 21.32

    Solo i migliori tre piatti saranno assaggiati dagli chef. Si parte con Gloria. I cannoli entusiasmano Joe. E' innamorato già.

  • 21.30

    Vittoria pensava di impressionare Cracco con il tatuaggio di MasterChef! Tze! Ci vuole altro per scomporlo. E anche per farsi valere in cucina, le dice lo chef. E una zuppetta è fin troppo banale.

  • 21.29

    Cracco si coccola Roberto, l'architetto brucia l'olio sotto gli occhi di Bruno, Bastianich studia l'ambiziosa Gloria...

  • 21.26

    L'ingrediente più salato della Mystery? Le cime di rapa. Sappiatelo.Ma Antonino che saltella con Valerio? Muoro! Ma è inutile. Valerio non ce la fa a stare fermo.

  • 21.24

    "Potrete usare solo il sale delle vostre zucche. Ma ma soluzione ce l'avete sotto gli occhi" dice Cannavacciuolo. "Dev'essere un piatto di contrasti" dice Antonino ai colleghi.

  • 21.24

    "Il sale fa male, provoca ritenzione idrica... ce l'hai la cellulite, Antonino" chiede Joe. Uè, e come ti permetti vicino ad Antonino?!

  • 21.23

    "Del resto - dice Joe - dovendo assaggiare 200 piatti a testa nel corso dell'edizione bisogna partire leggeri...".

  • 21.21

    Platano, zucca, avocado, friggitelli, bieta, carote... una Mystery Vegetariana, che piace a Mariangela. Ma non potranno utilizzare il sale. Bella questa prova. Si fa subito sul serio.

  • 21.20

    "Sappiamo che avete studiato molto, ma chi sa solo di cucina non sa niente di cucina" dice Cracco. Ci vuole personalità. E si mettono subito le cose in chiaro.

  • 21.19

    La nuova classe prende posto. Ed è subito tempo di Mystery Box.

  • 21.17

    Ed è anche il momento della nuova presentazione, con giudici e concorrenti. "Puoi pensare male di questa cucina una volta, due volte, ma non arrivi a tre": ecco il claim 2017 di Bastianich.

  • 21.15

    Si inizia col riassunto delle puntate precedenti.

  • 20.45

    Una mezz'oretta prima della gara. Pronti alla prima Mystery, al primo Invention, alla prima Esterna e al primo Pressure Test della stagione?


MasterChef Italia 6 | Puntate 5 gennaio 2017 | Anticipazioni

masterchef-italia_matera.jpg

Si inizia a fare sul serio a MasterChef Italia 6: stasera, giovedì 5 gennaio 2017, si entra nella masterclass con le prime prove per i 20 concorrenti di questa nuova edizione del cooking talent di SkyUno, che seguiremo live su TvBlog a partire dalle 21.15. Sugli scranni dei giudici ritroviamo, ovviamente, Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Carlo Cracco. Vediamo cosa li attende.

 

MasterChef Italia 6 | Anticipazioni terza puntata


La prima puntata del doppio appuntamento di questa sera si apre con la prima, attesa, Mystery Box: si inaugura con una scatola completamente vegetariana. I giudici assaggeranno solo i tre piatti che considerano i migliori; il vincitore della prova avrà un vantaggio nella sfida successiva.

Si continua con l’Invention Test, a sorpresa. Il peggiore potrà essere eliminato, mentre il migliore potrà scegliere la propria brigata per la prima Esterna della stagione.

Nella seconda puntata si va quindi in Esterna. Prima tappa del giro d'Italia dei giudici  è Matera. Ovviamente non poteva che esserci il Pane al centro della prova: le due brigate, infatti, cucineranno tra i Sassi per 100 panettieri provenienti da tutta la Basilicata. La prova, realizzata con la collaborazione di Lucana Film Commission, Comune di Matera e dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata, prevede che gli chef amatoriali preparino specialità lucane. La squadra perdente affronterà il primo temutissimo Pressure Test e la possibile eliminazione e per qualcuno l’avventura a MasterChef si fermerà qui.


MasterChef Italia 6 | Come seguirlo in tv e in live streaming


Prodotta da Endemol Shine Italy, la sesta stagione di MasterChef Italia si compone di 24 episodi trasmessi in 12 prime serate in esclusiva su SkyUno HD a partire dal 22 dicembre, ogni giovedì alle 21.15. La sesta stagione sarà visibile su On Demand e in mobilità grazie a Sky Go. Il cooking show è disponibile anche su Now TV. Masterchef Magazine, invece, va in onda a partire dal 30 dicembre,  dal lunedì al venerdì alle ore 20.20 sempre su Sky Uno HD.

MasterChef Italia 6 | Second Screen


Per seguire gli aggiornamenti su MasterChef c'è il sito dedicato e tutta una serie di risorse social: c'è la pagina ufficiale su FB, il profilo Twitter, la pagina Instagram. L'hashtag è #MasterChefIt. E noi vi consigliamo di seguire i primi due episodi live su TvBlog.


  • shares
  • +1
  • Mail