Deborah Iurato a Blogo: "Tale e Quale? Vittoria inaspettata"

Intervista alla campionissima di Tale e Quale 2016, Deborah Iurato.

deborah-iurato.png

E' stata Deborah Iurato la regina indiscussa della finalissima di Tale e Quale Show, aggiudicandosi la corona di Campionissimo 2016. La giovane cantante ha convinto giuria e pubblico a casa, che in massa l'ha votata al televoto, grazie alla sua straordinaria interpretazione di Beyoncé sulle note struggenti di Listen. Nel corso del suo percorso, Deborah ha interpretato personaggi del calibro di Lara Fabian, Aretha Franklin, Antonella Ruggiero, Whitney Houston, Adele, Laura Pausini e Anastacia (con alcune delle vere star che l'hanno ringraziata pubblicamente su Twitter). Il premio ricevuto, 25mila euro, sarà devoluto alla Protezione Civile per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia.

Prima Amici, ora Tale e Quale: Deborah, sei destinata a vincere sempre.

"E' stata una vittoria assolutamente inaspettata. Forse questo programma è riuscito a far conoscere, oltre al bel canto, anche la parte umana di ognuno di noi concorrenti. E, non lo so, magari il pubblico si è affezionato anche a me: ne sono estremamente felice".

Qualcuno ha scritto che per te è una rivincita: concordi?

"Non l'ho vissuta come una rivincita. Mi sono semplicemente messa in gioco su un terreno che non mi apparteneva: sembra facile imitare qualcuno ma non lo è, c'è tanto lavoro dietro a partire dal canto fino al costume e quant'altro. Mi sono messa in gioco e mi sono divertita".

Qual è stata la tua performance migliore?

"Ogni esibizione mi ha lasciato qualcosa. Fare Adele è stato emozionante mentre Aretha Franklin in ciabatte è stata un'esibizione divertente ma vocalmente difficile".

Quella che potevi fare meglio?

"Quella con cui ho avuto più difficoltà a livello interpretativo e di voce, perché eravamo completamente diverse, è stata Alexia. Anche se comunque è uscita bene, non ho proprio azzeccato il personaggio".

Per un cantante, poi, imitare qualcun altro...

"... è sempre più difficile".

Ti hanno mosso una sola critica: spesso emergeva più la tua voce, quasi come fosse un'interpretazione, che quella del personaggio imitato.

"E' vero, chi lo dice ha ragione. Non sono un'imitatrice. Tante volte tendiamo ad imitare gli altri per scherzo, capita spesso con gli amici: ma un conto è farlo con gli amici per divertimento, un altro è farlo su un palco in maniera professionale. Bisogna trovare l'anima, il timbro, le movenze del personaggi: non è affatto semplice e c'è un gran lavoro dietro".

Facciamo un passo indietro, ti va di ricordare il tuo periodo ad Amici?

"Amici è stata la mia partenza. Devo tanto a Maria (De Filippi, ndr) e al programma, se non avessi vinto Amici non avrei fatto né Sanremo Tale e Quale. E' stata una delle esperienze più importanti della mia vita, mi ha fatto crescere".

Recentemente, Stefano Bollani ha criticato aspramente i talent: dice - semplifico - che, una volta spente le telecamere, tanti ex concorrenti finiscono in depressione e sono costretti a pagare uno psicanalista. Che ne pensi?

"Io penso che se uno decide di fare un talent, lo fa perché vorrebbe trasformare la sua passione in lavoro. Io ho sempre cercato di essere me stessa, bisogna esprimersi attraverso la musica ma continuando ad essere quello che si è".

Ce ne sono stati momenti più difficili in questi anni?

"Onestamente no, ho sempre vissuto ogni momento con positività, pensando a quanto fossi fortunata di fare questo lavoro. Poi, è certo: i periodi di alti e bassi fanno parte della vita, ce li hanno tutti ed in qualsiasi mestiere".

E di Sanremo che ricordo ti porti dietro?

"Un ricordo bellissimo. Dopo Amici uno dei miei sogni era quello di salire sul palco del Teatro Ariston di Sanremo. Lo scorso anno ho realizzato questo sogno con un amico, Giovanni Caccamo, e mi sono divertita ma anche emozionata tanto".

Dopo quell'esperienza e l'ultimo album, si sono chiusi i rapporti professionali con il produttore Mario Lazezzi. Adesso cosa succede?

"Per il momento mi sono voluta godere Tale e Quale. Adesso inizierò a lavorare e cercare cose nuove".

Non hai presentato un brano per Sanremo 2017?

"Per il momento mi sono concentrata su altro. Per ora".

  • shares
  • +1
  • Mail