Urbex, da questa sera su Rai 4 l'urban exploration che fa ammirare il mondo

Su Rai 4 Urbex, docu-serie che racconta l'esplorazione di alcuni edifici di alcune città nel mondo da parte di un gruppo di ragazzi che sfidano l'altezza

Urbex

Rai 4 si fa sempre più vicina agli appassionati delle discipline estreme come l'urban exploration: da questa sera, alle 22:00 (subito dopo Monument Crew), infatti, va in onda Urbex, docu-serie in otto episodi che racconta il mondo di coloro che, appunto, sfidano la gravità per esplorare varie città del mondo da punti di vista mozzafiato.

L'idea alla base del programma è infatti quello di far conoscere una disciplina che sta appassionando milioni di giovani, che permette loro di esplorare edifici abbandonati, grattacieli e ponti delle metropoli affrontandoli come dei veri e proprio mostri da scalare, senza temere l'altezza di questi giganti.

Ogni episodio porta il pubblico in due città diverse: tra quelle esplorate, Melbourne, Mosca, Mumbai, Copenaghen, Toronto, Dubai e Marsiglia. Nove, invece, i giovani protagonisti, esperti di urbex, che hanno accettato di indossare una telecamera durante le loro "spedizioni": tra questi, Elaina Hammeken, ex concorrente di America's Got Talent; i russi Vadim & Vitality; il siberiano Oleg Cricket, aspirante stuntman; il malese Abudi Alsagoff; il fotografo francese David DeRueda; gli americani Max Ross & Zach Burke e Bryce Wilson.

Tra i luoghi visitati, e che permetteranno di ammirare le città al centro degli episodi da un punto di vista del tutto diverso, un cantiere edile di Mumbai, i grattacieli di Toronto ed il Puterjaya Bridge di Kuala Lumpur. In ogni episodio, oltre a mostrare le acrobazie dei protagonisti, ne viene raccontata anche la vita, i sogni ed i motivi che li spingono ad intraprendere avventure che li portano, nella consapevolezza dei rischi, sulle cime artificiali più alte del pianeta.

Urbex aumenta così la presenza in televisione di una disciplina poco nota ai più, mostrandone la capacità di unire città e culture differenti tra di loro, tutte con la stessa volontà di trovare nuovi punti di vista e nuovi brividi da provare sfidando la gravità e puntando sempre in alto.

  • shares
  • +1
  • Mail