Baby Daddy, la quinta stagione su Joi: Ben vuole crescere

Su Joi di Mediaset Premium la quinta stagione di Baby Daddy. Ben capisce che è il momento di sistemarsi, mentre Danny e Riley hanno qualche problema e Tucker deve avere a che fare con i maltrattamenti sul lavoro

Difficile crescere la propria figlia quando si è circondati da personaggi che, nonostante le buone intenzioni, complicano la vita con situazioni strane ma esilaranti: la quinta stagione di Baby Daddy, in onda da questa sera alle 21:15 su Joi di Mediaset Premium, porta ancora i protagonisti a dover fare delle scelte che potrebbero cambiare le loro vite, ma anche a dover affrontare episodi insoliti.

-Attenzione: spoiler-
La stagione si apre con Danny (Derek Theler) deciso a chiedere la mano a Riley (Chelsea Kane): la ragazza, però, ha un malore, che la porta a dimenticarsi della proposta. Ben (Jean-Luc Bilodeau), intanto, sembra deciso a continuare la sua vita da single, ma quando Emma (Sura e Kayleigh Harris) inizia a fare confusione tra le varie ragazze che lui conosce, capisce che è ora di iniziare a frequentarne una sola.

TAHJ MOWRY, MELISSA PETERMAN, DEREK THELER

Conosce così Zoey (Jonna Walsh), ragazza che si è da poco trasferita nel condominio, e rivede Sam Saffe (Daniella Monet), sua ex compagna di classe per cui aveva una cotta, ma che lo trattò molto male. Sarà lei, ad ogni modo, a diventare la nuova barista del locale di Danny, permettendo così al protagonista di capire di provare ancora qualcosa per lei.

Bonnie (Melissa Peterman) e Brad (Peter Porte), invece, decidono finalmente di sposarsi, ma per lei la luna di miele dura poco: non solo tra i due la tensione resta alta, ma Brad decide anche di trasferirsi temporaneamente in Perù, per fare volontariato. Tucker (Tahj Mowry), infine, deve affrontare i maltrattamenti sul posto di lavoro, che diventano pubblici a causa di un video, rendendolo più consapevole del fatto che deve saper mostrare di valere.

Ironia familiare e sentimenti continuano ad essere la cifra presente in Baby Daddy, sit-com che ha conquistato un proprio pubblico con una scrittura semplice e personaggi giovani ed ancora indecisi sul da farsi. La loro volontà di aiutarsi l'un l'altro, però, dà alla serie tv un senso di unione tra amici che rende i personaggi più apprezzabili e divertenti, nonostante i guai in cui finiscano, ma che riescono sempre a risolvere.

  • shares
  • +1
  • Mail