Ultra Premium, Milan-Inter in esclusiva 4K, da dicembre Premium cinema in UltraHd

Ultra Premium, conferenza stampa e presentazione della partita Milan-Inter in 4K. Da dicembre anche il cinema in UltraHD e da gennaio l'opzione HDR

ultra-premium-conferenza.png

Oggi c'è stata la conferenza stampa per il lancio della partita Milan-Inter, in diretta 4K. Domenica 20 novembre, alle 20.45, verrà trasmessa la sfida calcistica visibili in una qualità quattro volte superiore al Full HD. A fara la telecronaca ci saranno Pierluigi Pardo e Arrigo Sacchi. Gli abbonati potranno gustarsi la partita sul canale "Premium Sport 4K" senza alcun costo aggiuntivo.

Milan-Inter è un'esclusiva Premium che detiene i diritti della serie A. Inoltre, durante la conferenza stampa è stato annunciato che a dicembre esordirà, su Premium Play in 4k, una produzione cinematografica in Utra HD. Seguirà, poi, da gennaio, l'opzione HDR (High Dynamic Range) che riguarderà film e serie tv.

Durante la conferenza stampa, Franco Ricci, amministratore delegato Mediaset Premium, ha spiegato in prima persona queste novità:

Vorrei approfittare di questo momento per rimarcare questo momento nei confronti di tutti loro. Siamo usciti da questo periodo e siamo qui per farvi vedere che abbiamo ripreso la strada maestra e i piani che volevamo attuare. Il primo progetto è la trasmissione in 4K di Milan-Inter, di domenica prossima. Partita che trasmettiamo grazie ai nostri diritti esclusivi. Premium Sport 4k è il canale apposito per la trasmissione della partita. Con dicembre, la nostra applicazione di Premiumm Play permetterà la visione di alcuni film e prodotti in 4K.

Sempre Ricci ha ammesso entusiasmo perché "finalmente si torna a parlare di Pemium non per le note controverse internazionali, ma per la qualità e l'innovazione dell'offerta al pubblico di contenuti esclusivi. Oggi siamo l'unica pay tv in Italia ad offrire match di serie A in 4K: si tratta del primo ma non l'unico elemento della ripresa di un percorso di crescita e sviluppo di Premium, iniziato lo scorso anno e che ora riparte di slancio".

Marco Hannappel, Head of Sales Audio Video di Samsung, ha espresso l'orgoglio della collaborazione per permettere agli appassionati di sport di fruire al massimo dei contenuti offerti da Premium con i loro SUHD TV.

Yves Confalonieri, Direttore contenuti Mediaset Premium, ha preso la parola aggiungendo:

Non ci vediamo dalla finale di Champions: il bilancio sui risultati d'ascolto e sulla programmazione è positivo. Premium Sport è il primo canale sportivo italiano (0.59 per cento di share), anche se non ci sono stati Europei e Olimpiadi. da agosto a ottobre, e c'è stato un aumento del 22% share nel prime time e del 33 sulle 24 h. Nelle prima 12 giornate di Campionato, 3 milioni di spettatori medi, con top match grazie a Juve-Lione e Juve-Siviglia che hanno ottenuto oltre 1 milione e 100.000. Inoltre 2 milioni di spettatori medi nelle prime 4 giornate di Champions. La crescit costante ha riguardato tutto il palinsesto con migliorie importanti:l'anno scorso, a livello editoriale, davamo tra le 9 e le 12 ore. Da settembre siamo dalle 12 alla 17 ore di diretta al giorno con una serie di prodotti in esclusiva: Conferenza stampa, Interviste Serie A, Archivio immagini e Spogliatoi. La domenica è tutta live dalle 8 di mattina all'1 di notte

Come già accennato, il cambiamento non riguarderà solo lo sport:

"Premium è fortissima sul calcio ma vediamo sottostima per la qualità del cinema. E così abbiamo voluto rilanciare il canale. A Natale, inoltre, tutti quelli che si abboneranno nel mese di dicembre potranno andare al cinema con 2 biglietti gratuiti. Al costo di 2 euro in più al mese, poi, Premium offrirà ogni mese ai clienti dei biglietti per il cinema ".

Ad oggi contano 2 milioni di abbonati. E sempre Ricci ha spiegato alcune difficoltà nel terzo trimestre

Abbiamo viaggiato benissimo fino a giugno. +12.6 per cento a settembre paragonato al budget. Ad Oggi siamo in questa situazione, siamo sotto 200 mila abbonati: i tre mesi top della seconda stagione di Champions sono stati sotto l’egida dell’interim management con difficoltà di comunicazione con i nostri interlocutori francesi che non ci rispondevano. E' nel periodo di agosto-ottobre che abbiamo perso questi 100.000 abbonati. Non sarà facilissimo recuperare quei 100.000 abbonati della peak season

Infine, sotto domanda dei giornalisti presenti in sala, l'amministratore delegato Premium ha spiegato come mai i diritti Medusa, ora, appartengano a Sky, nonostante la loro iniziale offerta:

"L'offerta fatta da Sky era talmente importante che Medusa ha deciso di accettarla. Quella quantità di investimento iniziale che avevamo a disposizione la useremo per arricchire i pacchetti di cinema e serie tv”

  • shares
  • Mail