Bates Motel: il nuovo trailer della serie A&E e il reale rapporto con Psycho

Evidentemente i critici di mezzo mondo non hanno capito nulla, dato che al TCA di Pasadena i produttori esecutivi Carlton Cuse e Kerry Ehrin hanno spiegato che Bates Motel, la nuova serie A&E (premiere USA fissata per il 18 marzo) da sempre immaginata come il prequel Psycho, in realtà è una storia completamente originale, ambientata ai giorni nostri (e non negli anni sessanta), che si ispira al celebre film di Alfred Hitchcock:

In realtà non si vedrà niente di quello ipotizzato: la storia di come il giovane Bates diventa un assassino da adulto non sarà come la gente si aspetta che sia.

Carlton Cuse ha assicurato anche che la serie non sarà ispirata ad American Horror Story ("E' un thriller psicologico e non credo che sia stato influenzato da American Horror Story. E' un'altra cosa), poi ha aggiunto (citando scherzosamente Lost):

Non ci sono orsi polari e non ci sono mostri di fumo. Questo è sicuro.

Allora cosa dobbiamo aspettarci?

Non ci sono elementi soprannaturali in gioco. E' un thriller psicologico con un protagonista molto thriller alla base della storia.

E' una storia che si sviluppa in dieci episodi. Ci saranno alcuni spunti che potrebbero portare ad una seconda stagione (ci sono una serie di misteri, non si concentrerà su un particolare reato), ma potrebbe anche finire dopo una stagione.

Non ci saranno omicidi ogni settimana.

La storia di Psycho non determinerà la storia di Bates Motel, quindi non dobbiamo tenere conto di ogni informazione che ci ha dato il film di Hitchcock riguardo l'infanzia di Norman.

Il ritratto di Norma sarà più simpatico rispetto a quanto ci si potrebbe aspettare.

Non è ben definito il motivo scatenante della pazzia di Norman: è l'educazione che ha avuto? E' il suo rapporto con la madre?

L'obiettivo è quello di dare la possibilità allo spettatore di immedesimarsi con Norman.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: