Giulia Salemi a Blogo: "Da Venezia a Mtv con Ridiculousness Italia e Super Shore"

Intervista a Giulia Salemi - Da Venezia a Mtv con Ridiculousness Italia e Super Shore.

ridiculousness-giulia-salemi.jpg

"E' il mio debutto, sono molto emozionata. Questo progetto mi rappresenta in pieno: Ridiculousness Italia è un programma giovanile, irriverente, divertente. Proprio come sono io. Sono felice di aver fatto parte del cast con Stefano Corti e Alessandro Onnis, due ottime spalle. Non vedo l'ora che esca fuori tutto. Soprattutto voglio precisare che il mio programma non è legato a Venezia". Giulia Salemi ha ancora il dente avvelenato per i commenti al vetriolo ricevuti dopo il red carpet veneziano. Tanto che le chiedi del suo nuovo programma televisivo, in partenza martedì 20 settembre su Mtv (canale 133 di Sky) per quattordici puntate, e lei finisce col parlare dell'incidente in passerella.

"Il programma è stato realizzato prima di Venezia. Certamente non ho trovato lavoro grazie a Venezia. Tutti i miei contratti sono stati chiusi prima perché io, come altre ragazze, mi do da fare per trovare il mio spazio. Voglio farmi conoscere per la mia personalità, non uno spacco. Ero lì per il mio migliore amico. A giugno gli avevo promesso che avrei indossato una sua creazione e così ho fatto. Sono tornata dalla Sardegna il giorno prima e non ho avuto il tempo per prepararmi come avrei dovuto. Lo dimostrano le imperfezioni che mi sono state criticate tanto come la depilazione o l'abbronzatura. Non avevo provato il vestito. Né fatto in tempo di farmi un solarium. Il vestito da statico sembrava molto più coprente. E' successo quel che è successo, amen. Facciamoci una risata. Le cose gravi nella vita sono altre".

Ti sento agguerrita, ma volevo chiederti del programma.

"Non sono arrabbiata. Parlo solamente molto veloce...".

Come sarà impostato Ridiculousness Italia? Sarà simile alla versione americana?

"Sarò similare alla versione americana, ma anche no. Oltreoceano i ruoli sono ben distinti: c'è il presentatore che fa il 70% del programma, poi c'è il ragazzo con il manipolino che ferma i video e poi c'è Chantal (o Chanel?). Io sono più ironica, mi prendo più in giro e mi prendono molto più in giro. Sono presa di mira al massimo. Il nostro ruolo è quello di commentare video super divertenti. Non so come quella gente abbia potuto fare determinate cose. Altro che il mio abito a Venezia".

Trasmetterete video virali amatoriali trovati sul web.

"Esatto".

Perché bisogna vedere il vostro programma e non andare su Youtube?

"Perché noi li commentiamo. E diciamo, a nostra volta, cose immonde. E' uno show pazzesco. Ed è bello perché permette ai telespettatori di staccare la testa dalla cattiveria e dalla vita piena di cose terribili. Ridere fa bene: fa diventare più belli, fa bruciare calorie ed è contro il tumore".

Ci saranno anche degli ospiti.

"Ospiti azzeschi. Youtuber, cantanti, personaggi dello spettacolo. Verranno Michele Bravi, Baby K, The Show, Miss Italia Alice Sabatini, Rocco Hunt. Ovviamente non ci siamo risparmiati neppure con gli ospiti, saranno massacrati".

Sei entrata nella squadra di Mtv a tutti gli effetti. Farai un cameo nella seconda edizione di Super Shore.

"Ho conosciuto in Spagna Abraham Garcia, il ragazzo biondo di Shore, un 'Justin Bieber spagnolo'. Sono super difficile con gli uomini, non a caso sono single da due anni. Invece con lui è stato un colpo di fulmine, forse complice la cultura diversa. Siamo rimasti in rapporti, da cosa nasce cosa e lui è venuto in Italia a trovarmi. Ora ci frequentiamo. Non siamo fidanzati ufficiali ma due amici con un legame speciale. Così sono stata chiamata come ospite a Super Shore per mettere un po' di zizzania, evidentemente mi riesce bene. Ne succederanno di ogni".

Si dice che sarai nel cast de Gli Sbandati con Gigi & Ross su Rai 2, secondo altri sarai alla co-conduzione di Fan Car-aoke con Giampaolo Morelli su Rai 1. Cosa c'è di vero?

"Ho fatto dei provini a giugno, prima delle vacanze. Tutt'ora sto aspettando delle risposte e sto valutando tutto con la mia agente (la mitologica Paola Benegas, ndr)".

Sei, secondo alcuni, la "donna del momento". Pubblicità positiva o negativa?

"Un mix. Nessuno dei miei lavori derivano da Venezia, lo preciso ancora. Mi ha dato una visibilità mondiale ma ci sono pro e contro. Sono stata attaccata duramente. Fa parte del mio lavoro, lo capisco ed accetto. Chiedo solo critiche costruttive. Quando la critica diventa cattiveria gratuita non va bene".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 129 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO