Sarah Varetto a Blogo: "Io direttore al Tg 1? Invenzioni giornalistiche, sto bene dove sto" (video)

Intervista (video) a Sarah Varetto - Le novità di Sky Tg 24, l'addio di Semprini, il suo nome accostato al Tg 1.

Anche Sarah Varetto, stimata direttrice di SkyTg24, ieri sera ha raggiunto il Teatro degli Arcimboldi per gli SkyTheUpFront, la serata-evento durante la quale sono stati presentati i palinsesti della prossima stagione televisiva.

"Nella prossima stagione punteremo ancor di più sulle inchieste ed approfondimenti. Stiamo preparando un appuntamento speciale che sarà dedicato a quello che è il rischio sismico nel nostro Paese ed il poco che si è fatto per mettere in sicurezza edifici anche strategici come le scuole e gli ospedali. E poi tornerà anche Cronache di Frontiera, questa volta ci concentreremo su Milano: racconteremo quello che succede in città, non soltanto l'immigrazione ma anche realtà che sono ancora un po' nascoste ma che alcuni cittadini milanesi conoscono bene come la presenza dei latinos e delle bande criminali. E poi vogliamo concentrarci ed accendere un faro su quello che sarà un grande evento di questa stagione, le elezioni americane. Abbiamo visto una corsa che si sta facendo sempre più dura e difficile per entrambi i candidati. Noi vogliamo essere ancora una volta la televisione delle elezioni americane", ci ha raccontato.

E su Gianluca Semprini, ex volto di punta del suo canale all-news che quest'estate ha deciso di migrare su Rai 3 per condurre Politics, dice: "Io ho fatto un grande in bocca al lupo a Gianluca e spero che l'avventura vada davvero per il meglio, nonostante qualche difficoltà che abbiamo visto alla partenza. Ma Gianluca è un grande professionista [...] Non serve un 'nuovo Semprini'. Noi abbiamo tantissimi bravissimi: Roberto Inciocchi, Fabio Vitale, Marco Piccaluga. Donne straordinarie, giornaliste professioniste incredibili come Stefania Pinna, Paola Saluzzi, Francesca De Sanctis... me ne vorranno le altre che non ho citato ma in realtà la squadra è eccezionale. Io ho sempre pensato a SkyTg24 come una squadra e non come un gruppo di solisti".

Infine una battuta sul toto-nome di qualche mese fa che l'avrebbe voluta alla direzione del Tg 1: "(sorride, ndr) Erano tutte, assolutamente, invenzioni giornalistiche. Non ho mai ricevuto nessun tipo di offerta. Ma soprattutto io sto tanto bene dove sto, dirigo il canale all-news più visto d'Italia con la squadra che descrivevo prima. Non ho un motivo al mondo per pensare ad altro".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 27 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO