The Voice 2016, Noemi passa il testimone di coach a Max Pezzali: "Sii te stesso"

Noemi, ospite di Quelli che il calcio, ha dato qualche consiglio a Max Pezzali, tra i coach di The Voice 2016, ed ha commentato il caso dei nastrini arcobaleno a Sanremo

Quelli che il calcio

Noemi da quest'anno non sarà più coach di The Voice, che, esclusa Raffaella Carrà, nella prossima edizione (in onda da mercoledì su Raidue) propone dei nuovi coach, come Emis Killa, Dolcenera e Max Pezzali. Proprio a quest'ultimo, a Quelli che il calcio, la cantante ha voluto dare un consiglio come su come comportarsi sulla poltrona del famoso talent show.

"Basta che tu sia stesso, non bisogna mai dimenticarsi che i ragazzi che si presentano a The Voice hanno dei sogni e quindi combattere per quelli", ha detto Noemi a Max Pezzali, certa che il cantante saprà essere un buon coach. Le blind audition sapranno mostrare se Pezzali sarà all'altezza del ruolo ma, come ha detto proprio lui, sarà "molto divertente" assistere al programma, così come per lui è stato prenderne parte.

La presenza di Noemi a Quelli che il calcio, però, è stata anche occasione per parlare dei famosi nastri arcobaleno che, numerosi cantanti, hanno esibito sul palco del Festival di Sanremo 2016 a sostegno del ddl Cirinnà sulle unioni civili e che hanno suscitato qualche polemica. Nonostante sia passata una settimana dalla fine del Festival, l'argomento è ancora fresco, e Noemi ha voluto approfittare del programma per rispondere alla provocazione lanciata da Daniela Santanchè, secondo cui i cantanti sarebbe stati costretti ad indossare i nastrini arcobaleno:

"Qualche amico cantante ce l’ho anche io e so che sono stati invitati a farlo dalla Rai prima di salire sul palco".

Quelli che il calcio

La cantante, che anche oggi ha portato i nastrini in onda, ha voluto replicare:

"No, è roba mia. Ci tenevo. Non ho parenti tra i funzionari Rai".

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: