Tiziano Ferro su Rai Uno, Lo Stadio: il live (del concerto) e il racconto a cuore aperto dell'artista

Tiziano Ferro - Lo Stadio, concerto e speciale in onda su Rai Uno mercoledì 30 dicembre 2015. Anticipazioni e scaletta canzoni su TvBlog. Live dalle 21.15.

Dopo il tiepido riscontro di pubblico con lo speciale incentrato su Jovanotti, Rai Uno ha voluto 'rischiare' affidando nuovamente la prima serata ad un volto conosciuto soprattutto dal pubblico più giovane o trentenne/quarantenne. Se nomi come Massimo Ranieri, Gianni Morandi e Claudio Baglioni sono quasi sempre una certezza verso il pubblico di riferimento del canale, con Tiziano Ferro l'obiettivo è sicuramente quello di incontrare e strizzare l'occhio ad un target differente. Il risultato, però, è apparso un racconto vincente di mix tra la musica e le canzoni più note di Tiziano e il dietro le quinte del suo tour. Attenzione, però, perché non si tratta di uno "spiare" nella lavorazione dei live o di seguire, curiosare come un occhio indiscreto. No, il rapporto tra Tiziano e il pubblico da casa è diretto, vis a vis.

Accompagna nei camerini e racconta di come sono nate le sue canzoni, quelle a cui più è legato. Rivela il limite verso il quale non ci si può spingere, il suo privato, la sua sfera di affetti della quale è strenuamente geloso. Con il suo solito tatto e la delicatezza, condanna la discriminazione, invita ad accettare, a conoscere la persone che hai davanti, senza pregiudizi stupidi sulla sua eterosessualità od omosessualità.

Condivisione è la parola alla quale è più legato e lo ribadisce più volte. Il condividere, aprirsi al prossimo, a chi ti è accanto, alla famiglia e anche al suo pubblico, è quello che maggiormente ha a cuore. Si commuove nel leggere alcuni passaggi di una lettera, durante il concerto. Racconta e, soprattutto, lo fa in maniera del tutto naturale. Non è impostato, non legge copioni ma, davanti alla telecamera, si mette a nud0 senza avere paura delle emozioni (altro termine ed elemento fondamentale della sua carriera, della sua persona e delle sue canzoni).

Tiziano è apparso cantante e anche un buon intrattenitore. Non ha annoiato con i suoi interventi, non ha negato di avere una distanza abissale verso coloro che seguono l'autocommiserazione ma, allo stesso tempo, trova forte chi ha il coraggio di piangere, qualsiasi età abbia.

Il racconto è volato via in un paio d'ore che ha sicuramente permesso, a chi era a San Siro, di rivivere le emozioni (cit.) di quella serata e, a chi non ha potuto esserci, di poter rivedere alcune di quelle performance. A tutti, invece, di conoscere un po' di più quel ragazzo, cantante di successo e, chissà, pronto a strizzare altre volte l'occhio al piccolo schermo?

  • 23.40

    Tiziano saluta dando appuntamento a un capitolo nuovo nel 2016. E lo speciale si conclude.

  • 23.35

    Incanto è forse l'ultima canzone in questo speciale.

  • 23.35

    "Mi porto a casa una delle serate più belle della mia vita" commenta Tiziano rivolgendosi al suo pubblico.

  • 23.30

    "Non me lo spiegare". Iniziavo ad essere preoccupato che non ci fosse. E invece, uno dei suoi capolavori, è qua.

  • 23.24

    "Quando ho scritto Lo Stadio, la scrissi all'alba successiva dello Stadio Olimpico con le emozioni che avevo vissuto, è una canzone che mi diverte molto".

  • 23.20

    Alla mia età, altro singolo che ho amato follemente di Tiziano. "Per me è importante raccontare alle persone che non c'è nulla di male nel piangere alla propria età".

  • 23.18

    Latina, la canzone scritta per la sua città, è usata durante il discorso di ringraziamento nel concerto.

  • 23.17

    "Quando le persone ti dicono Mi raccomando non cambiare, vogliano dirti Non ti dimenticare di noi, di ringraziarci, che se sei qui questo lavoro lo abbiamo fatto anche noi".

  • 23.13

    Si torna a uno dei primi successi di Ferro, Rosso Relativo. Sfondo degli schermi ovviamente rossi e look con giacca in pelle per Tiziano.

  • 23.10

    Ascoltiamo la dichiarazione di Tiziano per la Carrà con Raffaella è mia. E Tiziano si racconta come uno 'zio simpatico' nei confronti degli adolescenti più giovani.

  • 23.08

    "Ho sempre avuto paura di sbagliare, sono stato vittima di molte paranoie. Una cosa che non contemplo è l'autocommiserazione. Mi piace la mia capacità di reagire alle cose spiacevoli".

  • 23.07

    Si passa a Le Cose che non dici con il volo in aria.

  • 23.03

    Le prove del volo in aria. E anche gli inconvenienti, compreso la testa battuta per terra.

  • 23.02

    Tiziano racconta il lavoro della scrittura delle scalette, pensando "Come vorrei vedere il concerto da appassionato":

  • 22.57

    Ti scatterò una foto è la canzone che ascoltiamo dopo una breve pausa pubblicitaria. "Non basta più il ricordo ora voglio il tuo ritorno!".

  • 22.47

    L'amore è una cosa semplice. Se dico che è una delle mie favorite suono ripetitivo, vero?

  • 22.45

    "Quando mi sento protetto e ho accanto delle persone vere che mi vogliono bene capisco che non sto vivendo invano. Mi piace essere un elemento aggregante, mi commuove, mi fa pensare che sia qualcosa di miracoloso".

  • 22,42

    Ed ecco un'altra delle mie (innumerevoli) preferite: "Ed ero contentissimo".

  • 22.40

    Il rapporto con le persone che lo seguono: "Sono innamorato delle persone che cambiano, amo l'idea che le persone possano crescere con le mie musiche. Hanno fatto comunque delle cose".

  • 22.38

    Prossimo brano è L'Olimpiade.

  • 22.35

    "Tutti gli artisti esisteranno fin quando ci sarà il palcoscenico. Io non volevo fare gli stadi perché pensavo fosse solo per artisti rock o stranieri. Ci ho messo un po' ad accettare, ho parlato con gli organizzatori... Quando ho accettato, ho pensato a come doveva essere il mio spettacolo allo stadio, ho iniziato a guardare gli altri artisti... Mi faccio anche un po' tenerezza. E sono molto diversi da me... Vasco Rossi, Ligabue..."

  • 22.26

    "Voglio sapere se questa sera nel pubblico di Milano ci sono dei perversi!". Ecco le note di Xverso.

  • 22.24

    Vita privata di Tiziano Ferro: "Io sono molto protettivo della mia vita, la mia vita è soltanto mia, non lascio penetrare nessuno in quel limbo dorato nel quale può succedere nella mia vita insieme alle persone che amo. Faccio un mestiere bellissimo che mi mette davanti a tanti obblighi morali ma non questo".

  • 22.19

    Tiziano parla nuovamente dell'importanza dell'amore e del rapporto con la condivisione. E' il momento di "Stop, Dimentica"

  • 22.14

    Tiziano anticipa il prossimo pezzo, Senza scappare mai più, una delle sue ultime hit.

  • 22.13

    E' una di quelle canzoni che hanno fatto meno rumore. Parla di speranza. E' iniziata con un percorso di autoanalisi e l'ha portato a scrivere quel pezzo. "Perdere la capacità di emozionarsi penso sia la cosa peggiore che potrebbe accadere ad una persona".

  • 22.09

    "La verità è molto più semplice da difendere e da sostenere perché è vera, è solo tua. Si sottovaluta quanto l'amore cambi e quanto sia spesso vittima". Si passa a Il Sole esiste per tutti.

  • 22.05

    Ecco "Scivoli di nuovo". Io intanto cerco di riprendermi.

  • 22.02

    Tiziano ricorda la lettera di un uomo che gli raccontava la sua storia. C'era una citazione tratta da "Scivoli di nuovo". "L'amore è centrale nella vita di tutti, non è un fatto privato di cui vergognarsi, bisogna essere felici". Perché uno deve commuoversi durante una diretta liveblogging?

  • 21.59

    "Insisto molto a parlare di condivisione perché si sottovaluta fortemente il valore di questa parola. Non ha senso se non la condividi e non c'è qualcuno accanto a te e non sappia gioirne accanto a te". Si passa al Il regalo più grande. Una delle mie preferite. Insieme a tutte le altre, ecco.

  • 21.49

    "Ti guardo fisso e tremo, dall'idea di averti accanto, sentirmi tuo soltanto, sono qui che che parlo emozionato... Sono un imbranato". Canzone del 2002 che ha confermato il suo successo in ascesa.

  • 21.46

    "Sere nere è la canzone che ha cambiato completamente la mia vita. Al vivo diventa lo sfogo più grande, quello in cui riesco ad aprirmi veramente. E' una dichiarazione di intenti per sfidare l'emozione, Sere Nere fa crollare ogni controllo, ogni sovrastruttura".

  • 21.42

    Ed eccoci con "Sere nere". Sto cercando di ricordare se ho della cioccolata in casa...

  • 21.40

    "Dico sempre di pensare a una sola persona quando scrivi una canzone: non esiste niente di più onesto diretto a un viso specifico".

  • 21.36

    "La differenza tra te e me" è il secondo brano che ascoltiamo. Io sto già fremendo per le ballad in arrivo...

  • 21.34

    Dal Palazzetto di Torino racconta il backstage con il quale viene catapultato sul palco. "Lo spettacolo inizia e si porta con sé tantissime cose, si suda si canta, si raccontano delle storie, si balla".

  • 21.33

    "Sono stato innamorato dell'immagine dell'artista americano e britannici che hanno sempre portato sul palco qualcosa di estremo. Si sono sempre messi in difficoltà da soli".

  • 21.31

    Elegante, sul palco, si inizia con le note di "Xdono".

  • 21.27

    "Lo Stadio, questa sera, San Siro!" inizia così, con questo urlo di Tiziano lo speciale di questa sera. "L'emozione conosce solo il presente, quando si ripensa a un ricordo si vive la stessa emozione che si è provato in quel momento. L'emozione conosce solo il presente".

  • 21.27

    Sta per iniziare Tiziano Ferro, Lo Stadio. Pronti a seguirlo con noi?

Così Tiziano Ferro racconta l'evento tv "Lo Stadio", in onda questa sera alle 21,15 su Rai Uno:

"Ho vissuto un anno unico. Ve lo voglio raccontare, dal palco e dietro le quinte. Per celebrare un anno meraviglioso ed accoglierne uno nuovo”.

In prima serata,ecco lo speciale tv dedicato a Tiziano Ferro che si racconta in musica e dialoghi, si inserisce nella linea editoriale dei grandi eventi e dei grandi personaggi musicali italiani rappresentati su questa Rete.

Tiziano Ferro, Lo Stadio | Concerto su Rai Uno, Anticipazioni

tiziano-ferro-lo-stadio.jpg

Partendo dall’esperienza e dalle immagini del suo straordinario tour 2015 nei più grandi stadi italiani, l’artista si ”sdoppia”, eseguendo al meglio le sue affascinanti performance e descrivendo la preparazione dello spettacolo, sia nella parte professionale che in quella personale ed emotiva. I più grandi successi di Tiziano Ferro, presentati in modo altamente tecnologico e spettacolare si alternano a conversazioni, monologhi, autentiche confessioni che consentiranno al pubblico di approfondire la conoscenza del cantante come mai successo prima. Un’occasione unica per conoscere meglio il Tiziano Ferro uomo e ammirare ancora di più il Tiziano Ferro cantante.

Tiziano Ferro, Lo Stadio | Concerto su Rai Uno, Scaletta

Ecco la scaletta delle canzoni di Tiziano Ferro eseguite durante Lo Stadio Tour.

L'amore è una cosa semplice
La differenza tra me e te
Hai delle isole negli occhi
Troppo buono
Imbranato/Smeraldo
Indietro
L'ultima notte al mondo
E fuori è buio
Sere nere
Stop! Dimentica
Xverso
E Raffaella è mia
Il regalo più grande
Alla mia età
Il sole esiste per tutti
TVM (Ti voglio male)
Quiero vivir con vos
L'olimpiade
Roma, nun fa' la stupida stasera (a Roma)
Ed ero contentissimo
Ti voglio bene
Xdono (dall'11 aprile a Torino)
Rosso relativo
Non me lo so spiegare
Per dirti ciao!
Ti scatterò una foto
La fine

Tiziano Ferro, Lo Stadio | Concerto su Rai Uno, Dove seguirlo

Sarà possibile seguire Tiziano Ferro - Lo Stadio su Rai Uno dalle 21.15 circa e la visione del concerto è possibile seguirla anche in streaming su Rai.tv.

Tiziano Ferro, Lo Stadio | Concerto su Rai Uno, Second Screen

L'hashtag ufficiale per seguire e commentare Tiziano Ferro, Lo Stadio è #TizianoRai1.

Appuntamento a questa sera dalle 21,15 per seguire insieme questo speciale evento tv. Io ho i fazzoletti pronti.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 100 voti.  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO