Maurizio Costanzo Freud unisce la Venier e la signora di Amatrice, perdona le Marchi e Corona

Mara Venier, Wanna Marchi e la figlia Stefania e la madre di Fabrizio Corona aprono la prima puntata del nuovo ciclo di Maurizio Costanzo Show. Tema "La mamma"

Di Show, in questa prima puntata (partita alle 22.00 dopo una lunga Anteprima per sovrapporsi meno a Fazio), ce n'è stato ben poco. Maurizio Costanzo ormai può benissimo far seguire il suo nome da quello di Dr. Freud della tv italiana. Con la differenza che al lettino dello psicanalista del L'Intervista, in cui si sono messi a nudo - neanche fossero sotto ipnosi - Corona e Belen, si sostituisce la terapia di gruppo della domenica sera.

Questo nuovo ciclo della trasmissione di Rete4 si è aperto con una carrellata di lacrime e drammi che, se gestiti con meno credibilità e onestà intellettuale, avrebbero fatto gridare alla tv dei casi umani e del trash. Con Costanzo questo non succede non perché sia "raccomandato" o "protetto" o perché si debba aver paura a parlarne male: il giornalista ha creato un rapporto fiduciario col pubblico che si basa su radici più forti dell'Auditel o dei poteri forti.

Così solo lui riesce nel miracolo, in una puntata sola, di riabilitare l'immagine di Tiziana Cantone (dalla gogna morale della Rete) e di Fabrizio Corona (dalla gogna mediatica) grazie all'autentico sfogo delle loro madri: la signora Giglio ha accettato di andare in tv solo per Costanzo e la signora Gabriella lo ha preferito ad "altri programmi che fanno il processo al figlio".

Persino Wanna e Stefania Marchi, grazie a un legame profondo che le ha viste inseparabili anche in carcere, hanno rischiato di sconfinare dal condono mediatico all'operazione simpatia. Ma Costanzo l'ha prontamente scongiurata, ricordando loro quando truffavano la gente con "alghe inesistenti".

In ogni caso il suo Show ha un merito su tutte: alleviare il dolore di Mara Venier per la perdita di sua madre facendole stringere la mano di una madre-coraggio, la signora di Amatrice che ha perso mamma e figli nel terremoto. Il dolore e la vita vera unisce tutti, vip e nip. Non a caso Maurizio si circonda solo di personaggi famosi che hanno il coraggio di togliersi la maschera, ricordando a se stessi e agli altri di essere, prima di tutto, persone.

21.26' - Si comincia col backstage della puntata sulla Mamma. La Venier ricorderà la sua mamma scomparsa, ma la vera rivelazione sarà il figlio di Cicciolina. Poi la copertina anticipa l'intervista esclusiva alla mamma di Tiziana Cantone.

21.31' - Teresa Giglio, la mamma di Tiziana, compare nell'Anteprima per riabilitare il nome della figlia. Che lo Show vero e proprio parta più tardi per tener testa all'allungamento di Che tempo che fa?

21.33' - La mamma della Cantone dichiara che, quando sono usciti i video, Tiziana non abitava a casa sua, ma con l'ex compagno: "Fino a quando non sono usciti questi video io con mia figlia mi vedevo, ma da quando aveva preso la decisione di andare a convivere con questa persona la vedevo molto poco, lei era cambiata tantissimo nel suo modo di essere, la vedevo depersonalizzata". Il padre di Tiziana non si è mai fatto vedere con la figlia, pur sapendo della sua esistenza: non si è neanche palesato alla sua morte.

21.38' - L'ex compagno di Tiziana era di una gelosia ossessiva: "Voleva isolarla dal resto del mondo, le ha fatto cambiare numero. Questa era la versione ufficiale". Costanzo incalza la signora.

21.44' - La signora Cantone piange e specifica di essere andata in tv solo perché ha sempre stimato il Dottor Costanzo: "Devo lottare per riabilitare l'immagine di mia figlia. Voglio che la gente sappia che mia figlia aveva una madre, una famiglia, siamo brave persone". Costanzo invita a non demonizzare i giochi erotici: "Può succedere tra un uomo e una donna, l'importante è che una terza persona non ne faccia un uso improprio e non li divulghi in Rete. La cosa ignobile non è chi ha fatto il filmato di sua figlia, ma chi l'ha dato ai social. Io quello vorrei perseguire. Questo è il lavoro che devono fare gli avvocati e i magistrati, devono colpire chi ha messo in Rete quel filmato".

21.50' - Costanzo rivendica il suo pensiero da persona aperta qual è: "Le fantasie erotiche sono molteplici, il punto è sputtanare una persona mandando in Rete una cosa del genere". Poi assicura alla signora il sostegno fisso della trasmissione.

22.00' - Comincia la vera e propria puntata dello Show, che si sovrappone a Che tempo che fa per poco più di mezz'ora. Il padrone di casa presenta gli ospiti. Il figlio di Cicciolina vale il prezzo del biglietto. "Lui vive ormai da bebè insieme a me. Adesso ha compiuto 23 anni. "Mia madre si scorda l'età, ho 24 anni, non 23". "Oggi frequento l'Accademia delle belle Arti". Come il papà, separatosi dalla Staller. "Io non gli ho mai chiesto di fare il pornodivo".

22.06' - Mara e Cicciolina bisticciano. La prima dice senza problemi di aver appena compiuto 66 anni, la seconda preferisce mantenere il riserbo.

22.07' - La figlia di Wanna Marchi rivela di avere la stesse malattia di Anna Marchesini, l'artrite reumatoide. Wanna, invece, conferma che prima di fare le televendite truccava i morti all'obitorio: "Si guadagna tanto, il bianco della morte è terribile. Nessuno si è mai lamentato. Vestire i morti si guadagnava un sacco di soldi, ma non me la sono sentita".

22.12' - Tra gli ospiti nip della puntata c'è una donna vittima di violenze (Costanzo si scaglia contro gli 'uomini di merda') e una signora che ha perso per il terremoto di Amatrice la madre e i figli. Acclamatissimo anche Salvatore Esposito che presenta il suo libro 'Non volevo diventare un boss'.

22.16' - Antonio Giuliani fa il suo numero sulle mamme su commissione del Dottor Costanzo. Ci mette anche una battuta su Uomini e donne che non fa mai male. Simpatica la battuta sulle mamme che fanno i tamponamenti perché hanno una mano alla cintura e una su Whatsapp.

22.25' - La mamma di Amatrice dichiara di non aver avuto il coraggio di togliersi la vita i primi giorni: "Sono rimasta in vita e non puoi stre tutto il giorno sul divano a piangere. Ad Amatrice possiamo solo aggrapparci a un pezzo di torre civica, il resto non c'è più. Trovo tanta forza quando vedo le foto dei miei figli che non ci sono più". Costanzo è colpito dalla sua forza e Zecchi dal suo coraggio: "Il vero coraggio è la capacità di affrontare la vita quando sembra che tutto congiuri contro di te, non gettarsi da un paracadute. Questa capacità di credere nel futuro, di avere una speranza, è coraggio" Poi il filosofo punta il dito contro chi ha costruito in sabbia e non in cemento, o chi spera di fare affari dopo il sisma: "L'Italia non è fatta solo di delinquenti, ma ce ne sono troppi".

22.31' - Mara Venier si complimenta con l'impegno del Premier e, soprattutto, di sua moglie Agnese Renzi nelle zone colpite dal sisma. Costanzo si scaglia contro chi spera di comprarsi una barca l'estate prossima con i soldi della ricostruzione: "Gli auguro di provare quello che ha provato la signora. E se qualcuno mi vuole querelare ho pure gli avvocati in prima fila".

22.42' - Costanzo è scandalizzato che l'uomo con cui la signora di Amatrice si è lasciata non si è fatto vivo, dopo quattro anni, per sapere dei suoi figli e delle sue condizioni: "Rispetto alla vita dev'essere interessato un padre se i suoi figli muoiono".

22.48' - Ludwig Koons: Mia madre mi ha rapito da mio padre e viceversa. Una serie di rapimenti. Io prima stavo in America, sono nato a New York, poi mia madre mi ha rapito". La Staller: "Era l'unico modo, in America mi avrebbero allontanato per sempre da lui, ero per loro la comunista dall'Ungheria e la pornodiva, mentre il padre pittore quello ricco". Mitica freddura di Costanzo: "Tuo padre mentre dipingeva, nei ritagli di tempo, ha fatto qualche schizzo". Ha avuto, infatti, ben 7 figli. Il figlio che ha avuto da Cicciolina è sereno per Mara, intelligentemente distante per Costanzo: "Ne ha viste tante e si tiene a debita distanza. Lo hanno portato su e giù come un pacco postale". Lui ricorda che, sin da piccolo, vedeva quanto i suoi spendessero di avvocati: "Mio padre stava andando male economicamente, mia madre pure, ho pensato di non avere un futuro". Ludwig crede di essere grande per fare teatro. Esposito gli dice che lui, fino a qualche anno fa, lavorava al Mc Donald's e faceva volantinaggio per pagarsi gli studi.

23.10' - Si ritorna ai rapporti tra le Marchi e la Franzoni in carcere, che ha suscitato tante curiosità dopo l'Intervista su Canale5. Wanna: "Io della Franzoni non ne voglio parlare, ho fatto talmente tante volte le scale di quel tribunale che non ci voglio tornare più". La figlia: "Io del carcere posso parlare, per il resto siamo tutti uguali da detenuti in carcere". Ci sono allusioni a un trattamento di favore della signora: "Anche là era meglio non parlarne". Costanzo stempera il tutto: "Guai a voi se vi sento dire qualcosa sulla Franzoni, io non voglio passare guai per colpa vostra".

23.21' - Costanzo si ricorda di scagliarsi contro le Marchi per le alghe inesistenti, dopo la loro filippica contro la persecuzione ricevuta in carcere. Ed estorce un d'accordo a Wanna.

23.25' - Gabriella Corona torna a difendere il figlio da Mamma d'Italia: "Per me è difficile star qua dato gli eventi, ma l'amore di una madre supera il senso del pudore, dell'orgoglio, dell'imbarazzo. Io, sola al mondo, conosco mio figlio. Solo io conosco quella parte di sé che è molto bella, offuscata da questo diavolo che lui stesso dice di possedere e prende il sopravvento e gli fa combinare dei grandi guai. Lui ha un disturbo della personalità, è borderline, ha mania del narcisismo e del protagonismo e canalizza la sua ansia tutta sui soldi. Questa è un'interpretazione che do anch'io da madre, ma me l'hanno dato gli psichiatri che l'hanno visitato in tutti questi anni. Da tempo l'ho accompagnato più volte dagli psichiatri. Questo tipo di malati si cura con l'amore, anche se sono consapevole di quanto l'opinione pubblica sia contro Fabrizio per i soldi nel controsoffitto. Però mio figlio non è un delinquente che ha a che fare con la mafia, non ci credo e non ci crederò mai. Io non posso mettermi contro i magistrati perché io provengo da una famiglia di sette generazioni di magistrati, mio padre era un principe del foro catanese, però c'è un momento in cui bisogna riflettere come mai lui fa tutto e dev'essere condannato per tutto". Come ha ricordato Parpiglia nell'rvm Fabrizio oggi deve restare in carcere, è stato annullato il condono di sei anni. Costanzo: "Io non lo considero un delinquente, non a caso ho dedicato a Fabrizio due interviste e lei è qui. Però sono fortemente convinto dei suoi problemi e del suo rapporto malato con i soldi. Suo figlio è bravissimo a farsi male da solo".

23.31' - La signora ha detto di aver visto poco Fabrizio nell'ultimo anno e mezzo: "Non ero d'accordo del fatto che facesse le serate. La vita frenetica lo rende agitato. I suoi comportamenti estremi, il suo atteggiamento di sfida, non mi piacciono. Lui sa che non condivido, io per lui sono la sua coscienza, il grillo parlante, quello che lui vorrebbe essere e non è. La stessa cosa ce l'ha con la memoria di suo padre". Costanzo sempre piu freudiano: "Il problema irrisolto per me è il rapporto col padre. Gli ho sempre rimproverato di non andare mai al cimitero". Poi Gabriella parla degli altri due figli: "Sono sempre arrabbiati con Fabrizio. Mi rimproverano che mi preoccupo solo per lui. E' che lui ha più bisogno e non posso lasciarlo". Al carcere è andata a trovarlo lei: "Mi dice, 'mamma aiutami'. Un cieco lo vede che ha bisogno di aiuto". Costanzo insiste sull'analisi che Fabrizio non ha voluto fare. Ora lui sta prendendo delle medicine.

23.39' - L'appello di Maurizio a Corona al San Vittore: "Questo giro è più difficile per gli altri, lo devi sapere perché sei recidivo, però una volta dammi retta, pensa a tuo padre e quando avrai un permesso vai sulla tomba di tuo padre. Non avere quel problema, superalo. Tua madre, più di questo, non può fare. Adesso sei te che devi convincere non a convincere il magistrato, ma devi riuscire a diventare grande". Gabriella: "Se tuo padre fosse stato vivo starebbe lui qui al posto mio. Ha dedicato la sua vita ai figli. Vorrei dire a delle sedicenti giornaliste che fanno delle trasmissioni in cui nominano mio marito... e poi fanno una gogna mediatica intervistando gentaglia non affidabile che accusa Fabrizio senza i documenti... chiedo a queste persone che abbiano il pudore di non nominare Vittorio Corona che è il padre di questo ragazzo".

23.40' - La Provvedi seduta in platea.

23.50' - Mara è in imbarazzo a parlare della Mamma che è stata: "Lo sono diventata prima a 17 anni e poi a 22, in un paese come Maestre figlia di ferroviere. Ero molto giovane". Allora Costanzo le chiede che figlia è stata, in ricordo della mamma morta di alzheimer: "Raramente ho visto una figlia addolorarsi come lei quando andava a trovare la mamma". Mara dice di essere stata una figlia fantastica con la mamma fino alla fine: "Forse sono fiera solo di questo nella mia vita, le sono stata vicino sino alla fine. Comunicavo con mamma cantandole delle canzoni napoletane che non riesco più a sentire, fino alla fine. Ho sentito un enorme vuoto anche se aveva 90 anni. Ho anche desiderato di andarmene dove stava lei. Maurizio, ti ringrazio di avermi invitato. Io non riesco a vedere ancora oggi la foto di mia madre, sto troppo male. Io ho avuto forza con la signora di Amatrice, non posso lamentarmi io. Mi vergogno".

23.58' - Stefania Marchi dice che spera di morire prima della sua mamma. Poi si passa a parlare di femminicidi, Mara ricorda le tragiche storie che raccontava a La vita in diretta. Giuliani, sempre a gettone, deve farci ridere per stemperare.

Domenica 6 novembre torna su Rete 4 in prima serata il Maurizio Costanzo Show, il talk più longevo della televisione italiana, ideato e condotto da Maurizio Costanzo. Quello di stasera, che seguiremo come sempre live su Blogo, è il primo dei sei speciali di prima serata dedicati al talk show.

Puntata imperdibile con un’intervista a Maria Teresa Giglio, che svela particolari inediti sulla vicenda di sua figlia Tiziana Cantone, la trentunenne napoletana che si è tolta la vita lo scorso 13 settembre.

Tra gli altri, sul palco: la madre coraggio di Amatrice Lucia Anniballi che in un minuto di terremoto ha perso tutta la sua famiglia, Mara Venier, Wanna Marchi e sua figlia Stefania Nobile, Ilona Staller e suo figlio Ludwig Koons, l’attore rivelazione di “Gomorra” Salvatore Esposito, il comico Antonio Giuliani, il professore di estetica Stefano Zecchi, la giovane Tiziana, vittima di violenze che da due anni vive con il suo bambino in un regime di protezione e Gabriella Corona, che parla per la prima volta dopo le nuove vicende giudiziarie del figlio Fabrizio.

Il Costanzo Show rappresenta un salotto mediatico che da oltre 30 anni racconta l’attualità e la società spaziando dall’intrattenimento alla politica, dalla cronaca allo sport, dai temi scottanti fino all’arte e alla comicità.

Ad accompagnare in musica il Costanzo Show la band Zago Band, composta da 7 elementi.

Produce Fascino P.g.t per Mediaset. La regia è come sempre di Valentino Tocco.

Maurizio Costanzo Show, dove vederlo in tv e in streaming

Maurizio Costanzo Show è in onda su Rete4 dalle 21.20 e in diretta streaming sul sito www.mediaset.it.

Maurizio Costanzo Show | Second Screen
Segui il Maurizio Costanzo Show su:
http://www.wittytv.it/maurizio-costanzo-show/
FACEBOOK https://www.facebook.com/mauriziocostanzoufficiale/
TWITTER @Costanzo @Rete4
HASHTAG #mauriziocostanzoshow

Tweet riguardo maurizio costanzo show